Me

Ryanair annuncia 53 nuove rotte dall’Italia per l’estate 2019

Nuove rotte Ryanair 2019 | Le nuove regole Ryanair sui bagagli a mano da novembre 2018

La compagnia di voli low cost ha inserito 53 nuove rotte dall’Italia per l’estate 2019.

Diventano così 450 in tutto le tratte con partenza da aeroporti italiani operate dal vettore low cost irlandese.

Secondo le previsioni di David O’Brien, direttore commerciale della compagnia, saranno 40 milioni i passeggeri totali serviti, su 29 aeroporti italiani.

Il pieno di novità riguarda alcune città come Napoli con 9 nuove destinazioni: Malaga, Bordeaux, Exeter, Marsiglia, Marrakech, Nantes, Cork, Chania e Rodi.

E ancora, Cagliari , Treviso, Bergamo, Bologna, Bari, Catania, Palermo, Milano, Roma, Brindisi, Lamezia Terme, Torino e Venezia.

Le nuove rotte di Ryanair, a partire da aprile 2019:

Bari – Bordeaux

Bari – Budapest

Bari – Praga

Bologna – Amman

Bologna – Corfù

Bologna – Kaunas

Bologna – Londra LTN

Bologna – Marsiglia

Brindisi – Memmingen

Cagliari – Budapest

Cagliari – Baden

Cagliari – Dublin

Cagliari – Porto

Cagliari – Siviglia

Cagliari – Valencia

Catania – Atene

Catania – Marrakech

Catania – Siviglia

Lamezia T. – Malta

Milano BGY – Amman

Milano BGY – Brno

Milano BGY – Faro

Milano BGY – Londra SEN

Milano BGY – Sofia

Milano MXP – Kaunas

Milano MXP – Tenerife Sud

Napoli – Malaga

Napoli – Bordeaux

Napoli – Exeter

Napoli – Marsiglia

Napoli – Marrakech

Napoli – Nantes

Napoli – Cork

Napoli – Creta Chania

Napoli – Rodi

Palermo – Bruxelles CRL

Palermo – Colonia

Palermo – Atene

Perugia – Malta

Pescara – Bucharest

Pescara – Praga

Pisa – Bruxelles

Pisa – Praga

Rome CIA – Poznan

Rome FIU – Rodi Torino – Fez;

Venezia TSF – Bordeaux

Venezia TSF Fez

Venezia TSF – Prague

Venezia TSF – Manchester

Venezia TSF – Siviglia

Venezia TSF – Vilnius

Venezia – Londra SEN

Le nuove regole Ryanair

Ryanair ha cambiato le regole sul bagaglio a mano e ha detto ufficialmente stop alla regola che permetteva di portare un secondo bagaglio a mano gratis fino a 10kg.

Per chi prenota da settembre, dall’1 novembre si può portare gratuitamente soltanto una piccola borsa. Il secondo bagaglio a mano, invece, costerà dagli 8 ai 10 euro, o 6 in caso di imbarco prioritario.

Secondo la compagnia low cost irlandese la giustificazione è che le troppe valigie a mano da imbarcare causavano ritardi nella partenza dei voli.

Alcuni mesi fa era già entrata in vigore una nuova regola che permetteva comunque di portare il secondo bagaglio a mano gratuitamente, ma in stiva e non nella cappelliera in cabina.

“Non cambierà niente per il 60 per cento dei nostri clienti, visto che il 30 per cento vola già con imbarco prioritario e un altro 30 per cento vola con soltanto un effetto personale”, ha affermato la compagnia.

Il cambiamento però si farà certamente sentire sulla percentuale restante di passeggeri che dovranno necessariamente pagare per l’imbarco prioritario o per il secondo bagaglio, o decidersi a viaggiare molto più leggeri di prima.

Secondo Ryanair, però, le nuove tariffe “sono significativamente più convenienti del sistema attuale” e non poterebbero loro ricavi aggiuntivi.

Le altre principali low cost europee, come easyJet,permettono soltanto di imbarcarsi con una valigia di medie dimensioni gratis.

Cosa sarà possibile portare sui voli Ryanair dall’1 novembre

Da inizio novembre si potrà portare soltanto una piccola borsa che misuri 40x20x25 centimetri, da depositare sotto al sedile anteriore rispetto a quello dove ci si siede, e non nella cappelliera.

Il secondo bagaglio potrà essere imbarcato soltanto dopo il pagamento di 6 euro con imbarco prioritario, 8 euro con imbarco normale al momento della prenotazione o da 8 a 10 euro acquistando l’opzione in un secondo momento.

In alternativa, i viaggiatori potranno scegliere di viaggiare soltanto con la piccola borsa a mano gratuita che rimane loro.