Me

Mamma a 62 anni, il parto record nell’ospedale italiano

È nata una bambina di tre chili e duecento grammi con parto cesareo programmato

Immagine di copertina
L'ospedale San Giovanni di Roma

All’ospedale San Giovanni di Roma è avvenuto un parto da record: una donna è diventata mamma a 62 anni.

È nata una bambina di tre chili e duecento grammi con parto cesareo programmato.

Per l’epidurale è stata usata la tecnica in via di sperimentazione dell’eco – navigazione, vale a dire con una sonda ecografica che indica all’ago la “strada” per eseguire l’epidurale.

La 62enne che ha dato alla luce la piccola ha avuto l’impianto dell’intero embrionale a Tirana, in Albania. La donna ha scelto questo tipo di donazione perché non ha un partner.

“Di nascite dopo i 60 anni sia in Italia che all’estero ce ne sono già state”, ha dichiarato Marco Traversa, responsabile di anestesia ostetrica dell’ospedale San Giovanni.

“Quello che raccontano i dati è che nel Lazio la popolazione ostetrica è sempre più anziana. Soprattutto dalla nostra esperienza viene fuori che nell’area metropolitana in media le donne partoriscono per la prima volta intorno ai 40 anni e anche oltre, e arrivano a fare il secondo figlio anche tra i 46 e i 50 anni”, aggiunge.

“Nel Lazio la percentuale è del 20 per cento, mentre per esempio in Toscana è al 7 per cento e in Friuli al 3 per cento”, continua Traversa.

Proprio due anni fa alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno un’altra donna “anziana” è diventata mamma per la prima volta a 62 anni.

In quell’occasione era nato un maschio, di tre chili e mezzo.