Me

Decreto Genova, governo battuto al Senato sul condono per Ischia

È la prima volta che l'esecutivo Lega M5s viene messo in minoranza in Parlamento

Immagine di copertina

Il governo è stato sconfitto al Senato in commissione Lavori Pubblici e Ambiente sul Condono per Ischia. L’emendamento presentato da Urania Giulia Rosina Papatheu (FI) è passato con 23 voti contro 22 no. La senatrice M5s Nugnes si è astenuta mentre il pentastellato De Falco ha votato con le opposizioni.

È stato approvato infatti un emendamento in commissione su cui il governo aveva dato parere contrario. È la prima volta che l’esecutivo Lega M5s viene messo in minoranza in Parlamento.

Il senatore pentastellato De Falco dei Cinque stelle ha votato con l’opposizione.

“Voglio dire pubblicamente grazie ai senatori Cinque Stelle che hanno avuto il coraggio di votare contro questa schifezza”, scrive su Twitter l’ex premier Matteo Renzi, senatore del Partito democratico.

Tra i membri della Commissione ci sono anche altri esponenti dei Cinquestelle dell’ala dissidente: La Mura, Mantero e Nugnes, che in precedenza avevano già espresso la loro contrarietà sul decreto sicurezza.

“Quello che è successo in Commissione Lavori Pubblici non riguarda né il governo né la maggioranza, che è e resta solida. Riguarda solo due persone che hanno tradito l’impegno preso con i cittadini: Gregorio De Falco e Paola Nugnes. I lavori in commissione vanno avanti e in Aula correggeremo questa spiacevole stortura”. Lo annuncia il capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato, Stefano Patuanelli, a margine dei lavori della Commissione.

Anche Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, ha commentato il voto in Commissione al Senato che ha visto il governo battuto. :”#dlGenova Per @luigidimaio vigorosa spallata dai suoi stessi compagni di partito. Uno schiaffo per il capo politico del @Mov5Stelle. Bene il lavoro dei colleghi di @forza_italia in Senato. Avanti così, facciamo emergere tutte le contraddizioni del governo gialloverde”.