Me

Il figlio si risveglia dal coma dopo 12 anni e trova accanto la madre 75enne: “Non ti ho mai lasciato”

La donna lo ha accudito giorno e notte tutto il tempo, indebitandosi per permettersi le cure a arrivando a digiunare per un mese

Immagine di copertina
Madre e figlio dopo il risveglio dal coma. Credits: Jining news

Non lo ha mai lasciato, si è preso cura di lui giorno e notte senza sapere se avrebbe mai riaperto gli occhi per 12 lunghi anni. Tanti ne sono trascorsi prima che suo figlio finalmente si risvegliasse, trovandosi nel suo letto di casa con accanto la madre.

Il calvario di Wang Shubao è cominciato nel 2006, dopo un incidente in macchina che lo ha reso quadriplegico a 36 anni. Da quel momento la madre Wei Mingying, all’epoca 63enne, si è occupata di lui ogni giorno, cercando di risparmiare il più possibile.

Ma le spese per le cure erano alte, e la donna ha accumulato un debito di 15mila euro. “Per non spendere altri soldi, non ho mangiato un mese intero”, ha raccontato ai cronisti locali, che ha perso circa venti chili in questi 12 anni, e ora ne pesa appena 30

Ogni mattina, alle 5, si svegliava e lavava il figlio, poi lo alimentava e lo massaggiare per evitare che si formassero piaghe da decubito.

Ma le cure materne, alla fine sono servite. A ottobre 2018 Wei ha visto sulle labbra del figlio aprirsi un sorriso ed è scoppiata a piangere, perché ha capito che Wang aveva ripreso coscienza.

Wang non può ancora parlare né muoversi, ma riesce a sentire la madre le sorride continuamente in risposta alle sue parole.

“Sono felicissima, spero si rimetta completamente – ha detto la donna, che ora ha 75 anni – non ho mai abbandonato la speranza che si risvegliasse. Vorrei tanto che mi chiamasse di nuovo ‘mamma’ un giorno”.