Me

Cosa farà da grande la piccola Charlotte?

Sebbene sia a tutti gli effetti una principessina, prima di diventare una vera "Royal Princess" passerà molto tempo. Ecco perché

Immagine di copertina
La piccola Charlotte. Credit: Getty Images

Charlotte di Cambridge è la più amata di tutte le bimbe britanniche. A tre anni, la seconda figlia di Kate Middleton e di William è sicuramente il boss di famiglia, nonostante questo ruolo venga spesso minacciato dal fratello più grande George.

Da qualche tempo, ormai, la piccola di casa Cambridge ha catalizzato l’attenzione dei media. Dolce e birichina allo stesso tempo, Charlotte Elizabeth Diana Mountbatten-Windsor – questo è il nome per intero della piccolina – sembra già pronta per la corona. Ma forse dovrà aspettare un po’ per indossarla.

Da grande, che cosa farà Charlotte? Se lo domandano in tanti. Anche se la secondogenita frequenta ancora la scuola materna, quali saranno le sue competenze quando sarà cresciuta? Tutto quello che ha fatto fino a oggi è stato sfilare sui tappeti rossi nelle vesti di damigella (e le è riuscito benissimo!).

In realtà ognuno nella famiglia reale ha ruoli e competenze ben definite, ovviamente, ma da Kensington Palace ancora non hanno fatto sapere che cosa farà la piccola di casa Cambridge.

Charlotte quando crescerà dovrà di sicuro presenziare a inaugurazioni e incontri ufficiali, nel suo paese come all’estero. Sicuramente spetterà a lei fare da padrona di casa e accogliere ospiti in visita, rappresentare il padre e il fratello. Potrà anche vestire i panni di madrina di iniziative ed enti benefici.

Nella linea della successione al trono, il principe William è secondo, dopo il papà Carlo, ma lei, Charlotte, non può essere definita ancora una principessa. O, meglio, lo è di fatto, perché è una “royal princess” vivendo in una famiglia reale, ma non è una “princess royal”, che, invece, è un ruolo ufficiale nella famiglia reale.

William è destinato a diventare re – dopo Carlo – Kate Middleton diventerà a quel punto regina, il fratello maggiore George di Cambridge sarà Principe di Galles, ma Charlotte non potrà essere ancora principessa.

Questo perché, per esserlo ufficialmente, la figlia di Kate Middleton e William dovrà aspettare che suo padre diventi re, ovviamente. Al momento, inoltre, il titolo di Princess Royal è già occupato: è Anna, l’unica (e quasi sconosciuta ai più) figlia della Regina Elisabetta e del Principe Filippo, a rivestire quel titolo nobiliare.

E anche lei, Anna, non l’ha ottenuto così facilmente. Perché quel titolo l’ha avuto solo nel 1987. Solo in quell’anno la regina Elisabetta ha riconosciuto la figlia Royal Princess, anche se lei era regina ormai da trent’anni.

La piccola Charlotte quindi non solo dovrà aspettare che papà William diventi Re William V, ma soprattutto che lui scelga di nominare la sua amata secondogenita Princess Royal. Intanto, Charlotte può essere già felice di essersi guadagnata il quarto posto in linea di successione al trono, visto che prima del 2015 sarebbe stata superata dal fratellino Louis se la legge non fosse stata modificata: ora, infatti, le principesse reali non sono più scavalcate dai fratelli minori maschi e lei non può che esserne felice.