Me

Doping, Filippo Magnini squalificato per quattro anni 

L'ex nuotatore azzurro è stato riconosciuto colpevole di aver violato l'articolo 2.2 del codice Wada, che disciplina l'uso o il tentato uso di sostanze dopanti

Immagine di copertina

La prima sezione del Tribunale nazionale antidoping ha squalificato Filippo Magnini per doping per quattro anni.

L’ex nuotatore azzurro è stato riconosciuto colpevole di aver violato l’articolo 2.2 del codice Wada, che disciplina l’uso o il tentato uso di sostanze dopanti. Sono cadute invece le altre accuse di favoreggiamento e somministrazione o tentata somministrazione di sostanze.

La Procura sportiva aveva chiesto una squalifica di 8 anni.

È stato squalificato per quattro anni anche il nuotatore Michele Santucci per avere violato lo stesso articolo del codice Wada.

“Faremo appello e se dovesse servire, arriveremo fino al Tas”, aveva dichiarato il giorno prima della sentenza Francesco Compagna, avvocato dell’ex stileliberista.

Magnini: “Una sentenza ridicola” – “Questa sentenza è ridicola, non ho fatto nulla: ecco perchè sono dispiaciuto e arrabbiato”, sono state le prime parole di commento dell’ex nuotatore. “Con i miei avvocati ci stiamo chiedendo alcune cose, per esempio a chi potrei aver pestato i piedi”.

Le accuse – La vicenda giudiziaria del nuotatore era iniziata con un’ inchiesta per doping, condotta dalla Procura di Pesaro, sul suo ex nutrizionista, il medico pesarese Guido Porcellini, e l’amico e collaboratore di quest’ultimo, Antonio Maria De Grandis. Entrambi erano stati attenzianti dai Nas per un presunto traffico di sostanze dopanti importate dall’estero e in particolare dalla Cina. Sostanze che, secondo le carte della Procura, erano destinate a diversi sportivi.

In sede sportiva, il medico Porcellini è stato già condannato a 30 anni di inibizione.

Chi è Filippo Magnini –  Nato a Pesaro, Magnini, oggi 36enne, è considerato uno dei migliori stileliberisti italiani. Le sue specialità sono le distanze brevi, in particolare i cento metri.

Nel 2004 a Madrid ha vinto il suo primo titolo europeo e nello stesso anno ha partecipato alle Olimpiadi di Atene, conquistando un terzo posto con la staffetta 4×1000 in stile libero.

Nel 2005 a Montreal ha ottenuto il titolo di “campione del mondo” nella gara dei 100 stile libero: è stato il primo oro nei 100 stile libero nella storia del nuoto italiano.

Nel 2006 a Budapest Magnini è confermato specialisti nei 100 stile libero e nel 2007 a Melbourne vince per la seconda volta il titolo mondiale.

Nel 2017 ha annunciato a sorpresa l’addio al nuoto.

Spesso sulle pagine dei giornali rosa, Magnini è stato legato alla campionessa e collega Federica Pellegrini. Ora, è legato alla showgirl Giorgia Palma.