Me

Donatella Versace mostra il suo spettacolare “armadio” in un video su Instragram

Immagine di copertina

“Ciao a tutti, molti di voi mi hanno chiesto di mostrare loro il mio armadio. Così, eccolo!”. Inizia così il video di Donatella Versace che sta facendo scalpore su Instragram e che mostra il suo straordinario “guardaroba”. Che più che un guardaroba sembra un intero negozio. Sneaker, borse, abiti, occhiali da sole.

Migliaia sono i capi della stilista più nota d’Italia. Una parte è dedicata agli abiti del suo cane, Audrey. “Come ogni donna, mi sembra sempre di non avere nulla da mettere”.

Recentemente Michael Kors ha acquisito Versace. La casa di moda italiana passa così nelle mani della maison statunitense.

Il gruppo americano ha rilevato la totalità dell’azienda italiana, che al momento si trova per l’80 per cento nelle mani della famiglia Versace, mentre il restante 20 per cento è detenuto da Blackstone.

La Michael Kors Holdings Limited ha anche annunciato che cambierà nome in Capri Holdings Limited e la famiglia Versace riceverà 150 milioni di euro del suo prezzo di acquisto.

Donatella Versace continuerà a svolgere il ruolo di direttore creativo del gruppo.

“Lo stile iconico di Donatella è al centro dell’estetica del design di Versace. Lei continuerà a guidare la visione creativa dell’azienda”, ha spiegato John D. Idol, Chairman and Chief Executive Officer di Michael Kors Holdings.

La storia della maison Versace

La moda italiana ha tanti nomi, uno di questi è quello di Gianni Versace. Lo stilista, assassinato il 15 luglio 1997, ha creato e poi lasciato in eredità ai fratelli una delle griffe più rinomate del panorama della moda italiana e internazionale.

(Qui abbiamo raccontato la storia dell’assassinio di Gianni Versace)

L’impero di Gianni Versace affonda le radici nella sua terra: la Calabria. È a Reggio Calabria che lo stilista nasce nel 1946 ed è qui che muove i primi passi, tra la sartoria della madre e la boutique di Alta Moda. Poi, nel 1972 il trasferimento nella vera capitale della moda italiana: Milano.

È qui che Gianni Versace cresce. Il suo nome inizia a girare nell’ambiente della moda. Gli addetti ai lavori non possono non notare l’estro creativo e la bravura di questo giovane stilista arrivato dal profondo sud. Poi anni dopo a raggiungere Gianni sarà il fratello Santo.

Sarà col fratello, laureato in economia, che Gianni Versace metterà le fondamenta per quella che era destinata a diventare una delle maison di moda pià apprezzate di sempre. (Qui la storia completa della maison che ha segnato la storia della moda)