Me

A Roma il murale mangia smog più grande d’Europa: pulisce l’aria come 30 alberi

Realizzata con pittura mangia inquinamento: 12 metri quadrati di questa vernice possono eliminare tutto l'inquinamento prodotto in un giorno da un'auto

Immagine di copertina
Il murales mangia smog a Roma

Si chiama ‘Hunting pollution’ ed è un murales di mille metri quadrati in grado di ripulire l’aria dall’inquinamento. Si trova a Roma ed è il più grande d’Europa ad essere stato realizzato con la tecnica Airlite: una pittura ‘mangia smog’. I suoi effetti sull’aria sono come quelli prodotti da 30 alberi.

L’opera è stata realizzata dall’artista Federico Massa (alias Iena Cruz) sulla facciata di un palazzo di via del Porto Fluviale, in zona Ostiense, e ad organizzare tutto è stata Yourban2030, una no-profit al femminile guidata da Veronica De Angelis.

View this post on Instagram

A special thanks goes to the dream team that helped me on this great adventure. From the right, my personal assistent and great friend Emiliano Rubinacci @elpazdelrasta, Marco, Franceso, Super Mario, Alfredo a.k.a. Il risolutore, Massimo. At the center Myself and @veronicadange @yourban2030 picture by the great @b.ristori Mission Complete !!!!

A post shared by ienacruz (@ienacruz) on

‘Hunting pollution’ rappresenta un airone tricolore, specie in estinzione, in lotta per la sopravvivenza. L’uccello cattura la sua preda in un mare gravemente compromesso, ma contribuisce lui stesso a ‘cacciare’ l’inquinamento da uno degli incroci più trafficati della città.

Chi è Iena Cruz

Iena Cruz, milanese con esperienze tra New York, Miami e Barcellona, non è nuovo a questi temi: da qualche anno i suoi lavori denunciano proprio i rischi del cambiamento climatico e le minacce alle specie in via d’estinzione.

View this post on Instagram

Safari Trophy #Zebra acrylic Paint on #Metal at @danieliartworld

A post shared by ienacruz (@ienacruz) on

Il progetto vuole portare Roma a ricoprire un ruolo leader tra le capitali europee nell’abbattimento degli ossidi d’azoto emessi dalle auto. A eliminarli, assieme al benzene e la formaldeide, ci pensa in questo caso la pittura Airlite: 12 metri quadrati di questo prodotto possono eliminare tutto l’inquinamento prodotto in un giorno da un’auto.

Inoltre agisce contro il fumo di sigaretta e i cattivi odori, ed elimina anche i batteri resistenti agli antibiotici. Con questo progetto inizia anche la collaborazione tra Yourban2030 e la no-profit ‘Air is Art’ di Kristen Grove, che dal 2017 vuole fondere arte sostenibile e comunità culturali.