Me

I media italiani e Facebook: TPI.it primo tra i giornali all digital per tasso di engagement

Il report di DataMediaHub su "Utilizzo di Facebook da Parte dei Newsbrand Italiani. Classifica per Tasso di Coinvolgimento": The Post Internazionale (TPI) al 5° posto in assoluto in Italia, e al 1° posto tra le testate all digital per tasso di engagement

Immagine di copertina

“L’Utilizzo di Facebook da Parte dei Newsbrand Italiani. Classifica per Tasso di Coinvolgimento”. • TPI.it al quinto posto in assoluto in Italia, e al primo posto 🥇 tra le testate all digital per tasso di engagement (Qui il report completo).

DataMediaHub ha monitorato le fanpage di venti quotidiani italiani. Le testate prese in considerazione sono dieci “pure player” e altre dieci che hanno invece una corrispondente versione cartacea.

Per quanto riguarda i publisher “tradizionali”, le testate prese in esame sono: Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa, Il Sole24Ore, Il Fatto Quotidiano, La Gazzetta dello Sport, Libero, Il Giornale, Il Manifesto, e Avvenire.

Per le testate “all digital”, invece abbiamo esaminato: Fanpage, TGCom24, Today, HuffPost Italia, TPI (The Post Internazionale), Il Post. Blogo, Agi, Ansa, e Linkiesta.

TPI (The Post Internazionale)

The Post Internazionale è una delle più recenti testate nazionali all digital e si aggira su valori di audience superiori a molte altre testate. Come indica il nome ha il suo focus principale su l’estero e una platea consolidata di giovani contrariamente a molti altri quotidiani online.

Dei contenuti postati da TPI il 93,2 per cento è costituito da link, il 3,7 per cento da immagini, il 2,1 per cento da video, e l’1 per cento di solo testo.

Il post che ha generato il maggior coinvolgimento è quello relativo alle ammissioni di colpa del carabiniere coinvolto nel caso Cucchi, postato l’11 ottobre, che ottiene 225 commenti, 3.544 condivisioni, e 9.335 reaction.

Per contro, il tasso di engagement medio giornaliero è il più elevato di tutte le testate all digital, attestandosi al 2.02 per cento. Si va da un minimo del 0.76 per cento del primo ottobre ad un massimo del 6.09 per cento il 24 Ottobre.

Nel periodo preso in considerazione sono stati caricati su Facebook 1.364 post. Questi hanno generato 86mila commenti, 86.506 condivisioni, e 279.143 like.