Me

Camion perde carico di Aperol: lotta all’ultimo sangue tra gli automobilisti per accaparrarsi le bottiglie

Immagine di copertina

A Monselice, in provincia di Padova, si è scatenato un parapiglia tra gli automobilisti dopo che un camion ha perso un carico di bottiglie di Aperol.

Il mezzo viaggiava in una strada cittadina, e all’altezza di una rotatoria ha fatto cadere le bottiglie per strada.

L’autista, stranamente, ha proseguito senza recuperare il carico, un atteggiamento che ha insospettito molto carabinieri e vigili urbani.

Questi ultimi sono stati costretti a intervenire sul posto per le scene da Far West che si sono scatenate in strada. La prospettiva di farsi uno spritz gratis, infatti, ha fatto gola ai tanti automobilisti che erano in zona in quel momento.

In molti sono scesi dalle auto e si sono avventati sulle bottiglie: c’è anche chi le ha esibite come trofei, postando le foto sui social.

In uno scatto, ad esempio, una persona ha messo in mostra 20 bottiglie, sistemate sulla lavatrice di casa.

Secondo quanto riportato da Il Mattino di Padova, c’è chi ha avuto maggior fortuna di altri in questa “pesca”, o rissa che dir si voglia. Un automobilista, ad esempio, è riuscito a immagazzinare nella sua macchina ben 40 bottiglie.

La febbre da spritz, insomma, ha contagiato in maniera fulminea decine di abitanti di Monselice.

Lo spritz, del resto, è un cocktail nato proprio in Veneto, presumibilmente a Venezia tra gli anni venti e trenta del Novecento .

Dal 2011 è un cocktail ufficiale della International Bartenders Association (IBA), con il nome di spritz veneziano.