Me

“Non dormo e non mangio più”: il racconto della donna nera vittima di razzismo sul volo Ryanair

La donna, una 77enne di origini giamaicane, rompe il silenzio sull'episodio accaduto su volo Ryanair FR015 da Barcellona a Londra Stansted

Immagine di copertina

La donna nera che venerdì 19 ottobre è stata vittima di un episodio di razzismo sul volo Ryanair FR015 da Barcellona a Londra Stansted ha deciso di rompere il silenzio e parlare dell’incidente.

“Mi sento davvero depressa per quanto accaduto. Resto a letto e mi chiedo: ‘Cosa ho fatto? Non ho fatto nulla per essere attaccata soltanto a causa del colore della mia pelle’”, ha raccontato la donna a ITV News, un’emittente britannica.

La signora Gayle si è trasferita nel Regno Unito negli anni Sessanta e ha rivelato in lacrime di non sapere quando si sarebbe ripresa dall’incidente perché ogni volta che lo ricorda le viene da piangere.

“Ho pagato il mio biglietto come gli altri, perché mi si accusa in base al colore della mia pelle?”.

“Non mangio, non riesco a dormire. Sono sdraiata e penso che non mi era mai successa una cosa simile durante i miei viaggi”.

Il video, girato da David Lawrence, mostra l’uomo che chiede alla donna di cambiare posto, mentre sua figlia gli dice che sua madre è disabile.

“Brutta p***** negra, se non ti togli da qui, ti caccio via io”, grida l’uomo che impedisce alla passeggera di sedersi al proprio posto assegnatole regolarmente.

 l’uomo avrebbe rivolto insulti razzisti alla donna perché la signora sarebbe stata lenta nel farlo passare per raggiungere il posto lato finestrino.

La figlia della donna ha raccontato che la madre, una 77enne di origini giamaicane, soffre di un’artrite debilitante che le procura difficoltà motorie.

Ryanair ha rilasciato una dichiarazione su Twitter nella quale afferma: “Siamo a conoscenza di questo video e abbiamo segnalato questo problema alla polizia dell’Essex”.

Un portavoce della polizia dell’Essex ha dichiarato: “La polizia di Essex prende sul serio il crimine basato sui pregiudizi e vogliamo che tutti gli incidenti siano segnalati. Stiamo lavorando a stretto contatto con Ryanair e le autorità spagnole nelle indagini”.