Me
Netflix potrebbe aumentare il costo degli abbonamenti
Condividi su:
netflix aumento costo abbonamenti
Credit: Getty Images

Netflix potrebbe aumentare il costo degli abbonamenti

I prezzi delle tariffe dei tre abbonamenti potrebbero lievitare nei prossimi mesi

21 Ott. 2018 2 ore
netflix aumento costo abbonamenti
Credit: Getty Images

Brutte notizie per gli abbonati di Netflix. La piattaforma di streaming online potrebbe aumentare le tariffe per gli abbonamenti a partire dall’inizio del 2019.

La voce sul possibile aumento delle tariffe gira ormai da qualche mese, ma sembra che la notizia si stia concretizzando.

Inizialmente si parlava di un quarto piano di abbonamento, Ultra, che si sarebbe sommato ai tre già in opzione. Archiviata l’ipotesi di un’ulteriore tariffa, spunta fuori la motivazione che spingerebbe la piattaforma a far lievitare i prezzi per gli abbonati.

Netflix, insieme ad Amazon Prime, è stata chiamata dall’Unione Europea, a garantire quote precise di contenuti locali per i paesi europei in cui operano. Questo significa che la piattaforma di streaming dovrà realizzare serie tv e film in Europa.

Il piano normativo, in dirittura di voto definitivo a dicembre, prevede che almeno il 30 per cento dei cataloghi dei servizi di streaming sia composto da film e serie originali realizzati localmente.

Nel momento in cui tali direttive dovessero essere accolte, i costi di produzione aumenterebbero e di conseguenza la piattaforma sarebbe costretta ad alzare i prezzi delle tariffe.

Per ora, però, tutto resta come prima. Tre le tipologie di abbonamento che offre la piattaform, che permettono a seconda della fascia di prezzo, di ottenere una qualità dei contenuti più o meno migliore e di condividere l’account con altri utenti (quattro al massimo).

Gli abbonamenti

Un lieve aumento delle tariffe c’era già stato dal 9 ottobre 2017, quando Netflix ha modificato i costi rincarando i due piani che prevedono l’utilizzo della piattaforma su più dispositivi contemporaneamente.

Per i contenuti in SD, su un solo dispositivo, l’abbonamento è di 7,99 euro; per avere Netflix su due dispositivi contemporaneamente, con contenuti in Full HD, il prezzo è di 10,99 euro, mentre per accedere ai contenuti con quattro dispositivi connessi nello stesso momento, con contenuti 4k+HDR, il costo sarà di 13,99 euro.

Le ultime due opzioni rientrano nella cosiddetta categoria dei together price: la risposta che piace ai salvadanai. Infatti la piattaforma – nella sua versione Premium – consente di dividere i costi degli abbonamenti di diversi servizi. Succede per Netflix, come per Spotify. E infatti, a esempio, scegliendo la terza opzione, i costi si abbatteranno in maniera evidente e pagherete l’abbonamento appena 3,5 euro al mese.

 

Leggi anche: Netflix: il trucco legale che permette di vedere serie tv e film gratis sulla piattaforma

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus