Me

Morgan ha detto la sua sull’esclusione di Asia Argento da X Factor

In un'intervista a Vanity Fair, il cantante ha parlato dei talent e dell'esclusione di Asia Argento da X Factor

Immagine di copertina
Asia Argento e Morgan

In un’intervista a Vanity Fair, Morgan ha parlato della ex compagna Asia Argento, e in particolare della sua esclusione da X Factor.

“Asia Argento è una grande professionista – ha detto – Io non entro del merito del dibattito sul perché è stata rimossa, non conosco a fondo la faccenda e non mi interessa entrarci, dico solo che a fare quel lavoro lì lei era molto brava”.

Gli autori della trasmissione, a parere del cantante, avrebbero dovuto concentrarsi sulle doti professionali di Asia Argento, lasciando da parte vicende di cronaca e gossip:

“Ognuno ha i suoi problemi – ha detto Morgan – e dovrebbe pensare a quelli. Bisogna essere più capaci di apprezzare il professionismo e non inseguire il gossip. Perché il talento, la bravura sta proprio lì: nel saper essere dei professionisti nel proprio campo. Mettete in discussione qualcuno quando dimostra di non aver talento, non quando c’ha dei fidanzati o delle storie morbose alle spalle”.

Morgan ha comunque avuto parole di apprezzamento per il successore di Asia Argento come giudice nel talent, ovvero Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale.

“Anche Lodo è molto bravo, tra l’altro questa sera farò un duetto con lui, perché lo Stato Sociale è un ottimo gruppo, una realtà interessante che darà buoni frutti, e son contento che a X Factor ci vada il leader di un gruppo che è anche capace di esprimersi a parole e non soltanto a canzoni. Però non bisogna vederlo come un sostituto di Asia, perché nessuno deve sostituire nessuno, e pure il mio era un falso allarme. Lodo va a fare una cosa al di là di Asia Argento”.

Poi un giudizio tagliente sui talent: “I talent show hanno rotto i co***oni: sono stati presi con esagerazione, come se dovessero essere il solo nuovo modo di fare la musica pop. Non è così: è solo uno dei modi”.

Leggi anche: X Factor, Asia Argento manda un messaggio al suo sostituto Lodo Guenzi

Campagna regione lazio