Me

Sgarbi contro Di Maio: “È ridicolo, torni a scuola, il suo è un problema psichiatrico”

Immagine di copertina

“Non sono bastate le minacce e il comportamento di Rocco Casalino oggi quello che si lamenta è che un ministro di due ministeri non sappia che i poteri sono tre, legislativo, esecutivo e giudiziario e non c’è bisogno di minacciare il ricorso alla magistratura. Se poi Di Maio, come già accaduto, vota a sua insaputa, sarà un problema psichiatrico e non politico, ma non riguarda la magistratura che non deve entrare nelle scelte dell’esecutivo e dell’esecutivo. È ridicolo, torni a scuola, e trovi un vero lavoro, che non ha mai avuto”, ha detto il deputato Vittorio Sgarbi nell’aula della Camera, riferendosi alla storia della “manina” sul decreto fiscale, che abbiamo spiegato qui.