Me

Scontri Liverpool-Roma: Filippo Lombardi assolto per l’aggressione a Sean Cox

La sentenza

Immagine di copertina
Sean Cox, tifoso del Liverpool aggredito prima della partita tra Reds e giallorossi

Liverpool-Roma: Filippo Lombardi assolto per l’aggressione a Sean Cox

FILIPPO LOMBARDI ASSOLTO – Filippo Lombardi, tifoso della Roma coinvolto negli scontri prima di Liverpool-Roma dello scorso 24 aprile, è stato dichiarato non colpevole di aggressione a mano armata ai danni di Sean Cox, sostenitore dei Reds.

La decisione della giuria, assunta a maggioranza, è arrivata dopo 9 ore di camera di consiglio.

Per Lombardi, 21 anni, resta in piedi l’accusa di disordini violenti, reato per il quale ha ammesso la sua colpevolezza prima del processo.

 

Processo Sean Cox | La sentenza

Un altro tifoso romanista, Daniele Sciusco, era già stato condannato a due anni e mezzo per aver preso parte agli scontri.

Un terzo ultras, N40, è in attesa di essere estradato in Inghilterra per il processo. È accusato di aver materialmente colpito Cox.

 

Come sta Sean Cox | Le condizioni oggi

La moglie di Sean Cox, Martina, ha parlato al quotidiano irlandese Independent e spiegato le attuali condizioni di salute del marito dopo settimane di coma: “Non tornerà più come prima, è una tragedia che ci ha sconvolto la vita. Sean vede doppio, a volte triplo, non riesce a parlare ma capisce tutto. Ha la parte destra del corpo paralizzata”.

Cox al momento si trova ricoverato presso un centro fisioterapico, il National Rehabilitation Hospital di Dublino.