Me

“Accetta te stesso così come sei”, il potente messaggio di Angel Wanjiru affetta da idrocefalo | VIDEO

Immagine di copertina

“Accetta te stesso così come sei. Non mollare mai”: questa è la commovente storia di Angel Wanjiru, nata con il disturbo congenito idrocefalo. Angel ha affrontato bulli e problemi di salute e ora sta perseguendo il suo sogno di diventare una musicista di successo. Angel Wanjiru idrocefalo

(Fonte Bbc)

Angel Wanjiru, una ragazza di 14 anni proveniente dal Sud Africa, ci ricorda come non bisogna mai smettere di arrendersi e di quanto sia importante portare avanti i propri sogni. Angel Wanjiru anche se affetta da idrocefalo continua a perseguire la sua passione e tenta di realizzare i suoi sogni.

La ragazza ha pubblicato la sua prima canzone nel 2016 e ha finalmente prodotto il suo primo album. Ha ammesso che la gente ride ancora del suo aspetto, ma lei sceglie di superare la negatività ignorandoli.

Cos’è l’idrocefalo Angel Wanjiru idrocefalo

L’idrocefalo non è riconosciuta come patologia, bensì come la manifestazione di un altro problema cerebrale sottostante. Le cause più comuni di idrocefalo sono: malformazioni congenite (stenosi dell’acquedotto di Silvio, spina bifida, malformazione di Chiari, sindrome di Dandy Walker, cisti aracnoidee o ventricolari); emorragie della matrice germinale nel prematuro (endoventricolari); infezioni contratte in utero (TORCH, Citomegalovirus, misteriosi etc.) o in epoca perinatale (meningiti batteriche); neoplasie cerebrali collocate in modo da ostruire la circolazione liquorale. Alcune di queste si verificano durante la gravidanza, altre dopo la nascita.