Me

“Selvaggia Lucarelli? Insopportabile, riesce a far incazzare tutti”

Il giornalista Ivan Zazzaroni ha parlato del suo rapporto con la Lucarelli e della trasmissione "Ballando con le stelle"

Immagine di copertina
Selvaggia Lucarelli

Il giornalista sportivo Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport, è intervenuto alla trasmissione Vieni da me su Rai Uno.

Zazzaroni è uno dei grandi protagonisti della trasmissione Ballando con le stelle, e nell’intervista con Caterina Balivo ha parlato di diversi aspetti legati al programma, tra cui il suo rapporto con Selvaggia Lucarelli.

“È insopportabile, ma per gli altri non per me. Ha un ruolo che è quello della cattiva e della perfida, però è riuscita a fare incazzare tutti e questa è una capacità, una qualità. Poi è intelligente, sveglia. Non ha paura di nessuno anche se c’è un fondo di fragilità in lei. Lei è l’insopportabile per eccellenza”, ha detto Zazzaroni.

Il direttore del Corriere dello Sport ha parlato anche dell’importanza di Ballando con le stelle per la sua carriera.

“Come ci sono finito a Ballando? Colpa di Milly Carlucci e soprattutto del grande Bibi Ballandi. È stata una delle tante curve della mia vita, forse la più importante. In genere, i giornalisti sportivi sono considerati antipatici. Invece Ballando con le stelle mi ha dato una nuova possibilità di farmi conoscere e farmi vedere. Milly Carlucci mi ha dato delle cose che pochissime altre persone mi hanno dato. Lei è una prima donna? No, lei è veramente una signora”.

Spazio anche per alcune considerazioni sulla sua compagna, la giornalista di Studio Sport Monica Gasparini: “È una persona importantissima della mia vita, ma non mi piace parlarne. Della vita privata mia non mi piace parlare. Lei è una persona che mi ha cambiato in meglio. Lei è molto importante per me”.

La polemica tra Selvaggia Lucarelli e Giorgia Meloni

In questi giorni Selvaggia Lucarelli è stata protagonista di una polemica con la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. 

Nel milanese, precisamente a Peschiera Borromeo, in due scuole  – l’istututo Montalcini e l’Istituto De André – è nato un caso per il menù di una mensa dato agli alunni.

Al centro delle polemiche il fatto che dal menù sia sparita la carne di maiale – che prima veniva servita due volte al mese – e sia stato inserito il cous cous una volta al mese.

La notizia, che non sarebbe degna di nota, ha subito trovato terreno fertile per una levata di scudi a difesa del menù nostrano, specie da parte di alcune parti politiche.

A presentare le proprie rimostranze ci ha pensato Giorgia Meloni, che su Twitter ha scritto:

“In una scuola di Peschiera Borromeo viene eliminato il maiale per fare posto al cous-cous, alimento tipico nordafricano.

Ora sono i figli degli italiani a doversi adeguare alle esigenze alimentari di chi dovrebbe integrarsi?

Questa è follia”.

Immediata è stata la risposta di Selvaggia Lucarelli che ha ricostruito l’accaduto:

“Caso vuole che un giornalista locale – non-vegano – pubblichi una lettera non firmata di una madre secondo la quale ‘con il cambio del menù sua figlia ha forti crisi d’ansia prima di andare a scuola, vive un disagio enorme, colpa di genitori invasati no vegan’”.

Dopo la lettera anche altri genitori dei due istituti cominciano ad allarmarsi e a collegare la scelta del cambio menù con una virata dell’alimentazione scolastica verso una radicalizzazione islamica. cous cous maiale mensa

La Lucarelli risponde alla Meloni su Twitter: