Me
C’è un modo del tutto legale per risparmiare centinaia di euro sui viaggi in aereo
Condividi su:
voli risparmio trucchi

C’è un modo del tutto legale per risparmiare centinaia di euro sui viaggi in aereo

Esistono diversi trucchi per risparmiare e spendere meno per un volo aereo, ma una delle tattiche che dà i maggiori vantaggi si chiama Hidden City Ticketing

16 Ott. 2018 12 ore
voli risparmio trucchi

I “biglietti della città nascosta”, in inglese “Hidden City Ticketing”, sono uno dei tanti stratagemmi per risparmiare sui voli.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

È una pratica del tutto legale, ma anche tra le più controverse, e le compagnie aeree stanno iniziando a prendere dei provvedimenti in merito.

Funziona così: si prenota un volo con l’intenzione di scendere nella città dove si fa lo scalo anziché nella destinazione finale.

Se ti piace questa notizia, segui TPI Pop direttamente su Facebook

L’unico limite è ovviamente quello del bagaglio a mano, dato che se lo si ripone in stiva viene riconsegnato al suo proprietario solo all’aeroporto della città della destinazione finale.

Un volo diretto per New York da Orlando, per esempio, può costare circa 300 euro, ma un volo per Boston con scalo a New York costa circa 160 euro. Quindi prenotando il volo per Boston e scendendo a New York dove il volo fa scalo, si possono risparmiare circa un centinaio di euro.

Esiste persino un sito di viaggi dedicato alla ricerca di voli low cost con questa tecnica, si chiama Skiplagged, realizzato dal 22enne Aktarer Zaman, e permette di scovare ogni giorno offerte vantaggiose sfruttando proprio il metodo della “città nascosta”.

Si sceglie il volo con lo scalo, e proprio lo scalo diventare la destinazione finale.

Skiplagged ha scatenato la reazione comprensibile di alcune compagnie aeree, che hanno deciso di fare causa al sito online perché, secondo loro, favorisce la concorrenza sleale.

Per quanto riguarda il singolo passeggero, se viene sorpreso, può essere punito perché l’emissione dei biglietti per le città nascoste rappresenta comunque una violazione del contratto di trasporto per la maggior parte delle compagnie aeree.

Tra le conseguenze dell’essere colti in fallo, c’è la sanzione che costringe a pagare il biglietto dell’intero viaggio.

C’è sempre la possibilità che la compagnia aerea notifichi che il passeggero non sia sceso alla destinazione prevista, il che potrebbe complicare qualsiasi viaggio futuro con la stessa compagnia.

Se questa notizia ti è piaciuta, abbiamo creato una pagina Facebook apposta per te: segui TPI Pop

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus