Me

Cos’è e come funziona il Consiglio europeo

Il Consiglio europeo è quell'organo che definisce gli orientamenti e le priorità politiche generali dell’Ue. Ecco cosa c'è da sapere

Immagine di copertina
Che cos'è il Consiglio europeo

Che cos’è il Consiglio europeo | Chi sono i membri | Quali sono le funzioni

Quattro volte all’anno si tiene il vertice del Consiglio europeo, che di norma si riunisce a intervalli di tre mesi.

La sua sede è Bruxelles, in Belgio, a Rue de la Loi. Il Consiglio europeo è una delle sette istituzioni ufficiali dell’Ue.

Che cos’è il Consiglio europeo

Il Consiglio europeo è quell’organo che definisce gli orientamenti e le priorità politiche generali dell’Ue, definisce cioè l’indirizzo politico dell’Unione europea e si occupa di esaminare i principali problemi del processo di integrazione.

Il Consiglio europeo non deve essere confuso con un altro importante organo europeo: il Consiglio dell’Ue, che invece ha il potere legislativo, che condivide con il Parlamento europeo.

Il prossimo vertice del Consiglio europeo si tiene a Bruxelles il prossimo 17 e 18 ottobre 2018.

Chi sono i membri del Consiglio europeo

Fanno parte del Consiglio europeo i capi di stato e di governo dei paesi membri Ue, oltre al presidente della Commissione europea e all’Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

Il presidente del Consiglio europeo è il polacco Donald Tusk, in carica dal 1 dicembre 2014.

Le riunioni del Consiglio europeo sono convocate e presieduto dal presidente, eletto dal Consiglio europeo stesso per un mandato di due anni e mezzo, rinnovabile una volta.

Il presidente rappresenta l’Ue nei confronti del mondo esterno.

Quali sono le funzioni del Consiglio europeo

Il Consiglio europeo è l’organo che definisce l’orientamento politico generale e le priorità dell’Ue.

Il Consiglio europeo ha il compito di dettare l’agenda politica dell’Unione europea, e rappresenta il livello più elevato di cooperazione politica tra i paesi dell’Ue.

È sempre il Consiglio europeo a definire la politica comune estera e di sicurezza dell’Ue e inoltre nomina ed elegge i candidati a determinati ruoli di alto profilo.

Tra le sue funzioni vi è eleggere il presidente del Consiglio europeo, proporre il Presidente della Commissione europea, nominare l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

Il Consiglio si incarica anche di nominare ufficialmente l’intero collegio dei Commissari e nominare il comitato esecutivo della Banca centrale europea (BCE), compreso il suo presidente.

Di norma adotta le decisioni per consenso, ma in alcuni casi anche all’unanimità o a maggioranza qualificata, come stabilito dall’art. 15 §4 del Trattato sull’Unione europea.

Solo i capi di Stato o di governo hanno diritto di voto, infatti alla votazione non partecipano né il presidente del Consiglio europeo né il presidente della Commissione.

Il Consiglio europeo venne creato nel 1974, ma la sua istituzione ufficiale è del 2009, con l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona.