Me

Seconda scossa di terremoto ad Haiti: resta fermo a 11 il numero dei morti

Una scossa di magnitudo 5.2. gradi sulla scala Richter ha colpito l'sola un giorno dopo il terremoto di 5.9 gradi

Immagine di copertina

Un terremoto di magnitudo 5.9 gradi sulla scala Richter ha causato almeno 11 morti e 135 feriti ad Haiti il 6 ottobre 2018. Il sisma è stato registrato alle 20.11 ora locale di sabato (le 02.11 di domenica notte in Italia).

Una seconda scossa magnitudo di 5.2. ha colpito intorno alle 15 (ora locale): l’epicentro è stato localizzato a 15,8 chilometri a nord-nordovest di Porte de Paix, ad una profondità di 10 chilometri, secondo quanto riportato dal Servizio geologico americano.

Secondo l’agenzia, si tratta di una scossa di assestamento che ha fatto seguito al primo terremoto di magnitudo 5.9.

“É stata una scossa di assestamento avvenuta nella stessa zona”, ha detto il geofisico Paul Caruso. Al momento non si hanno al momento notizie di danni o feriti.

L’epicentro è stato registrato in mare, a circa una ventina di chilometri a nord di Port-de-Paix e a 175 chilometri dalla capitale Port-au-Prince, a una profondità di 15,3 chilometri

Diverse persone sono rimaste ferite nelle località di Port-de-Paix, Gros-Morne, Chansolme e Tortuga Island, dove molte case sono state danneggiate o distrutte. A Plaisance ha subito danni la chiesa di Saint-Michel.

Dopo il terremoto non è stato emesso alcun allarme tsunami.

Il premier di Haiti, Jean Henry Ceant, ha annunciato l’istituzione di un comitato di crisi, con diversi ministri per coordinare l’emergenza.

La scossa è stata avvertita anche in diverse parti della Repubblica Dominicana, dove ha causato il panico tra i residenti.

Otto anni fa, il 12 gennaio 2010, Haiti fu colpito da un devastante terremoto di magnitudo 7 sulla scala Richter, seguito da tre scosse di assestamento sopra la magnitudo 5, che causarono più di 300mila morti, altrettanti feriti e circa un milione e mezzo di senza tetto.