Me

È morto l’attore Scott Wilson, uno dei personaggi principali di The Walking Dead

Aveva 76 anni

Immagine di copertina
Una scena di The Walking Dead

Scott Wilson, l’attore che ha interpretato il vedovo proprietario di una fattoria Hershel Greene nella serie di successo The Walking Dead, è morto all’età di 76 anni. Lo riferisce la rete Amc, produttrice della serie degli zombie.

“Siamo profondamente rattristati nel riferire che Scott Wilson, l’incredibile attore che ha interpretato Hershel in The Walking Dead, è morto all’eta’ di 76 anni. Ti amiamo”, si legge in tweet della rete. Nella serie, Wilson era apparso in oltre 30 episodi, dal 2011 al 2014, prima che il personaggio fosse ucciso nella quarta stagione.

Anche l’account Twitter della seguitissima serie Tv, The Walking Dead AMC, ha scritto un tweet per ricordare l’attore: “Scott sarà ricordato come un grande attore e come una persona ancora migliore. Il personaggio che ha incarnato in The Walking Dead, Hershel, ha vissuto nel cuore emotivo della serie. I nostri pensieri vanno alla moglie, alla famiglia, agli amici e ai milioni di fan”.

La carriera di Scott Wilson era iniziata nel 1967. Il suo primo film è stato La calda notte dell’ispettore Tibbs, dove Wilson interpretava un ruolo secondario. A questo era seguito A sangue freddo di Richard Brooks, in cui invece vestiva i panni di uno dei protagonisti.

Negli ultimi anni è stato nel cast di diversi film importanti, pur rivestendo sempre ruoli non principali. Ha recitato in Dead Man Walking (1995) di Tim Robbins, in Soldato Jane di Ridley Scott nel 1997, nel 2001 in Pearl Harbor di Michael Bay, due anni dopo in Monster di Patty Jenkins e L’ultimo samurai di Edward Zwick.

Era stato apprezzato soprattutto per l’interpretazione del vecchio vedovo in The Walkind Dead, ma di recente lo avevamo visto anche nella serie di Netflix The OA, dove interpretava il padre adottivo della protagonista.