Me
Keira Knightley ha criticato Kate Middleton per le sue foto post-parto
Condividi su:
keira knightley kate middleton
Keira Knightly e Kate Middleton. Credit: Getty Images

Keira Knightley ha criticato Kate Middleton per le sue foto post-parto

L'attrice britannica attacca la duchessa di Cambridge: si è mostrata perfetta a sette ore dal parto, "visione falsata"

08 Ott. 2018
keira knightley kate middleton
Keira Knightly e Kate Middleton. Credit: Getty Images

L’attrice Keira Knightly si scaglia contro la duchessa di Cambridge, Kate Middleton e lo fa in merito alla maternità.

L’attrice britannica è da un anno diventata mamma della piccola Edie; lei, la Kate più famosa e amata del Regno Unito, di figli ne ha tre: George, Charlotte e l’ultimo arrivato, Louis.

Keira ha 33 anni e ha dato alla luce la sua Edie il 1 maggio del 2015, Kate di anni ne ha 36 e la sua Charlotte è nata il giorno dopo di Edie.

Solo oggi, tre anni dopo, Keira fa sapere di non avere apprezzato particolarmente le “apparizioni” subito dopo il parto della duchessa di Cambridge. Perché? Perché del tutto “irrealistiche” e “fuorvianti” per tutte le altre donne.

The Weaker Sex

Keira Knightly lo afferma in un capitolo del saggio Feminist Dont’s Wear Pink (and Other Lies) dell’attivista Scarlett Curtis. Il capitolo dell’attrice britannica si intitola The Weaker Sex (Il sesso debole).

“Ci alziamo e guardiamo lo schermo della TV. Lei [Kate] era fuori dall’ospedale sette ore dopo, con il volto perfettamente truccato e i tacchi alti. Mostrava il volto che il resto del mondo voleva vedere”, ha scritto Knightley. La duchessa era in piedi davanti alla Lindo Wing del St. Mary Hospital di Londra. In braccio, il nuovo arrivato della famiglia reale.

Sorrideva, Kate, guance rosa e capelli impeccabili. Perfetta, come sempre.

Nascondere la realtà, danneggiare le altre donne

“Nascondi. Nascondi il nostro dolore, i nostri corpi che si sono spezzati, il nostro seno dolorante, i nostri ormoni che infuriano”, continua l’attrice, rivolgendosi direttamente alla duchessa.

“Sembra bello, Kate, non mostrare il tuo campo di battaglia. Sette ore dopo la tua lotta con la vita e con la morte, sette ore dopo che il tuo corpo si è spezzato e ne è venuta fuori una vita sanguinante e urlante. Non mostrarlo. Stai lì con la tua bambina tra le braccia e fatti fotografare da decine di fotografi di sesso maschile”, ha scritto ancora Keira.

Ma la vita reale di tante donne che hanno appena dato alla luce i loro bambini non è affatto quella mostrata da Kate Middleton. Quello che sottolinea nel suo saggio Keira Knightley è come le donne dovrebbero essere più aperte e non continuare ad alimentare “una visione falsata” che non fa altro che danneggiare le altre donne.

“E noi siamo il sesso debole?”

L’Elizabeth Bennett di Orgoglio e pregiudizio si è infine rivolta alla sua bambina. “La mia vagina si è spezzata. Tu sei nata urlando e con le braccia per aria. Ti hanno messo su di me, continuavi a urlare. La tua testa era deformata. Ricordo, sì, il vomito, il sangue, i punti. Ricordo il mio campo di battaglia. Il tuo campo di battaglia e la vita pulsante. E noi siamo il sesso debole? Davvero?”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus