Me
Il test d’ingresso di Harvard del 1869 che oggi in pochi supererebbero
Condividi su:

Il test d’ingresso di Harvard del 1869 che oggi in pochi supererebbero

Le matricole erano tenute a saper scrivere in latino e greco e a conoscere bene la geografia antica e moderna, la storia, l'inglese e la matematica

06 Ott. 2018

Test ingresso Harvard – Harvard, l’università statunitense con sede a Cambridge, Massachusetts, è per molti aspiranti iscritti un sogno irrealizzabile, trattandosi di un istituto accademico ambitissimo per il quale ogni anno migliaia di persone fanno domanda e, naturalmente, moltissime non vengono selezionate.

Nell’Ottocento, quando l’istruzione a livello universitario era ancora riservata a pochissimi, e la maggior parte dei giovani non tentavano nemmeno l’ingresso, la percentuale di selezionati era molto più alta, ma bisogna dire che i test d’ammissione erano decisamente difficili e riservati a studenti estremamente preparati.

In una pubblicità della stessa università pubblicata sul New York Times nel settembre 1870, infatti, si faceva presente che dei 210 candidati che avevano preso parte al test, 185 erano stati ammessi: una maniera per invogliare i potenziali iscritti a scegliere Harvard, che evidentemente ancora non aveva problemi di sovraffollamento.

Per farsi un’idea: al giorno d’oggi, solo il 6 per cento dei candidati riescono a entrare a Harvard.

Il numero così esiguo di aspiranti studenti della rinomata università è probabilmente da ricercare nella difficoltà delle domande per essere ammessi: è infatti disponibile in rete un test d’ingresso di Harvard del 1869, in cui gli argomenti trattati e il grado di precisione richiesti sono decisamente alti.

Le matricole erano tenute a saper scrivere sia in latino che in greco (“con gli accenti”), dovevano conoscere l’opera omnia di Virgilio, i Commentarii di Cesare, ma anche geografia antica e moderna, storia, inglese e matematica.

Per fare qualche esempio, il test in questione contiene domande che chiedono di specificare dove si trovino le sorgenti del Danubio, del Volga, del Gange e del Rio delle Amazzoni, oppure domande specifiche su personaggi storici o letterari come Coriolano, Scipione, Senofonte, Leonida, Pausania, Lisandro, o su città come Atene e Sparta, senza dimenticare i numeri primi, i logaritmi, seni, coseni, secanti, raggi e poligoni.

Qui sotto alcune domande del test, che può essere consultato nella sua interezza a questo indirizzo:

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus