Me
Boa attacca un cane: ragazzi lottano furiosamente contro il serpente | VIDEO
Condividi su:
boa cane attacco video

Boa attacca un cane: ragazzi lottano furiosamente contro il serpente | VIDEO

04 Ott. 2018
boa cane attacco video

Un boa ha attaccato un cane con l’intento di ucciderlo e ingoiarlo. Teatro del drammatico episodio un paese asiatico non ben definito dove un gruppo di ragazzi ha assistito alla scena e ripreso tutto con un cellulare.

Dalle immagini poi diffuse in rete e diventate virali, si nota il cane che guaisce ripetutamente essendo stato bloccato dal serpente che sta cercando di stritolarlo con la sua morsa letale.

Attorno a lui un gruppo di ragazzini che lotta e cerca in ogni modo di capire come allontanare il rettile che non ha alcuna intenzione di mollare la presa. Qualcuno prova a colpirlo, un altro gli getta addosso delle grosse foglie.

Alla fine, grazie all’intervento di altri ragazzi, il salvataggio del cane che, una volta liberato dalla morsa del rettile, si allontana frettolosamente. Come dargli torto.

Un boa ha divorato un piccone in una strada affollata di Londra

Un boa ha divorato un piccione. Fin qui nulla di strano. Peccato che l’episodio sia accaduto in una strada affollata a Londra, nella zona est per l’esattezza, in High Road, Leytonstone.

Il serpente tropicale, abbandonato dal suo proprietario o scappato da qualche teca, è stato catturato e portato in un centro faunistico.

In queste ore gli specialisti intervenuti sul posto stanno cercando di ricostruire l’accaduto per eventualmente denunciare il proprietario del rettile.

Secondo il portavoce dell’associazione che ha preso in custodia l’animale “qualcuno ha trovato un piccione morto e poi l’ha dato al serpente”.

“Il boa constrictor era al 100% intenzionato a mangiare il piccione, aveva la mascella aperta ed era già a metà strada”, ha proseguito.

Il portavoce ha poi scherzato: “Speravo di vedere questo animale in un safari in Tanzania e invece l’ho visto qui”.

Il curioso ritrovamento è stato condiviso su Twitter dal signor Fawbert. Post che ha ottenuto oltre 4000 condivisioni diventando in poco tempo virale.

Il signor Fawbert ha poi raccontato di aver individuato l’animale sul marciapiede tra un’auto parcheggiata e il marciapiede davanti a una serie di negozi grazie a un passante che ha urlato alla vista del rettile.

Intorno al serpente si è quindi radunata una grande folla. Tra questi Rachel Garland, 29 anni, di Stratford, che ha girato il video poi diffuso su internet: “È stato davvero bello, non hai mai visto niente del genere”.

“Non avevo paura perché si muoveva così lentamente ed era completamente avvolto nel suo piccione: cercava solo di mangiare il piccione, non si stava facendo caso a tutte le persone”, ha proseguito.

“Una persona l’ha poi preso per la coda mentre era avvolto attorno al piccione e lo ha messo in una scatola di cartone”.

Rebecca Bedson, l’esperta che ha rimosso il serpente, ha dichiarato che vuole scoprire perché il serpente “si è ritrovato in una situazione così pericolosa”.

“Poteva succedergli qualunque cosa. Poteva essere investito da qualche macchina o essere attaccato da qualche animale”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus