Me
Il sottosegretario M5S alla Difesa Tofalo con mimetica e mitra “per capire cosa si prova”
Condividi su:
sottosegretario m5s mimetica mitra

Il sottosegretario M5S alla Difesa Tofalo con mimetica e mitra “per capire cosa si prova”

Angelo Tofalo ha pubblicato in rete un video in cui indossa l'equipaggiamento utilizzato dai militari italiani impiegati nell'operazione "Strade sicure"

02 Ott. 2018
sottosegretario m5s mimetica mitra

Nelle ultime ore sta facendo il giro dei social un video pubblicato dal sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, esponente del Movimento 5 Stelle, in cui il politico indossa mimetica e mitra in occasione di un incontro con i vertici dell’Esercito italiano dedicato all’operazione “Strade Sicure”, attiva nel paese dal 2008.

Il sottosegretario ha spiegato di aver voluto indossare gli abiti militari per “approfondire la conoscenza di ogni realtà militare”, ha spiegato Tofalo sul suo profilo Facebook.

“Non si può parlare di equipaggiamento, se non lo si indossa. Potrebbe sembrare banale, ma posso assicurarvi che non lo è. Per questa ragione ho chiesto di poter indossare quello che i nostri militari portano addosso nei turni di servizio, per acquisire maggiore consapevolezza e conoscenza”.

Il sottosegretario, dunque, ha dimostrato il suo interesse nei confronti dei militari, delle loro lavoro quotidiano e delle condizioni in cui viene svolto indossando letteralmente i loro panni.

“Nei giorni scorsi, come già anticipato, ho approfondito specifici aspetti tecnici dell’operazione ‘Strade Sicure’ e, soprattutto, ho voluto indossare l’equipaggiamento in dotazione ai militari che sono impiegati in questo servizio di vigilanza in concorso alle Forze di Polizia”.

Inizia infatti così il lungo post pubblicato da Angelo Tofalo insieme al video che lo vede impegnato in un incontro con i vertici dell’Esercito italiano.

“Si è parlato del trattamento economico e delle indennità al personale militare, dei turni di servizio, della necessità di migliorare le strutture alloggiative, di un ripianamento dei mezzi sempre più inefficienti a causa dell’impiego in ambienti diversi dalla natura tattica per la quale sono stati progettati”, ha spiegato il sottosegretario.

Tofalo ha anche parlato dell’equipaggiamento in dotazione all’esercito e che lui stesso ha voluto provare.

“Potrebbe sembrare banale, ma posso assicurarvi che non lo è. Per questa ragione ho chiesto di poter indossare quello che i nostri militari portano addosso nei turni di servizio, per acquisire maggiore consapevolezza e conoscenza”.

“Si tratta di quattro diverse tipologie di equipaggiamento, che variano dai 4,5 ai 15 chili di peso, ciascuna con caratteristiche modulari, dal livello minimo a quello massimo di mobilità e protezione”

Il sottosegretario Tofalo ha anche provato le armi in dotazione all’esercito e alla fine della riunione ha assicurato che farà di tutto per mettere “i nostri ragazzi nelle migliori condizioni di fare e fare bene, a tutela dei contribuenti”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus