Me

La ex compagna si innamora di una donna: 55enne impazzisce e uccide la figlia di 8 anni

Immagine di copertina

Un uomo inglese di 55 anni ha ucciso la figlia per vendicarsi della moglie che aveva iniziato una nuova relazione con una donna.

William Billingham, questo il nome dell’uomo, è stato condannato per omicidio dal tribunale di Birminghanm, in Inghilterra, per aver accoltellato a morte la piccola Mylee lo scorso gennaio in casa sua vicino Walsall, pochi istanti prima che la madre arrivasse per prendere la bimba e riportarla a casa.

Un omicidio del tutto inaspettato. Appena 15 minuti prima dell’omicidio, l’uomo aveva pubblicato sui social una foto della figlia mentre mangiava una pizza sul suo divano. Insomma, tutto filava liscio. Poi il buio.

Alla vista dell’ex compagna William, incapace di accettare il fatto che questa avesse una nuova relazione con una donna, ha perso il controllo e si è “vendicato” uccidendo la bimba con un coltello da cucina. Un raptus che l’ex compagna non ha potuto fermare.

Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi e la polizia che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso della piccola.

L’uomo è stato quindi immediatamente arrestato e trasferito in carcere dove ha poi provato a togliersi la vita tagliandosi le vene.

Gli investigatori, una volta chiuse le indagini, hanno definito l’omicidio “il gesto più egoistico a cui si possa pensare”.

In tribunale l’uomo ha anche cercato di difendersi, dichiarando di voler proteggere la bambina dalla madre e poi di non ricordare di averla uccisa. Ma non è servito a nulla, il giudice l’ha considerato colpevole senza attenuanti. Per lui sarà carcere a vita.