Me
“Entrate negli asili e uccidete i bambini bianchi”: il rapper Nick Conrad convocato a processo
Condividi su:
rapper bambini bianchi
Il rapper parigino Nick Conrad

“Entrate negli asili e uccidete i bambini bianchi”: il rapper Nick Conrad convocato a processo

"Entrate negli asili nido e uccidete i bebè bianchi. Acchiappateli e poi impiccate i loro genitori", canta il rapper parigino nel suo ultimo brano

30 Set. 2018
rapper bambini bianchi
Il rapper parigino Nick Conrad

Il rapper francese Nick Conrad è stato convocato a processo il 9 gennaio per “incitamento all’odio razziale”, dopo la frase scioccante “Impiccate i bambini bianchi” contenuta nel suo ultimo brano.

Conrad è stato interrogato dai giudici sabato 29 settembre ed è stato rimesso in libertà. Al processo il rapper parigino rischia fino a 5 anni di carcere e 45mila euro di multa.

La videoclip in cui si sente intonare la frase dall’artista è stato rimossa da YouTube e da tutto il web dopo la richiesta del ministro dell’Interno francese Gérard Collomb.

Nel video musicale si vedeva un uomo bianco colpito da un proiettile alla schiena.

“Entrate negli asili nido e uccidete i bebè bianchi. Acchiappateli e poi impiccate i loro genitori”, dice Conrad nella canzone.

E nel ritornello si sente: “Appendeteli tutti, appendete i bianchi. Nessuna pietà, muoiano tutti insieme, dai l’esempio, torturali in gruppo”.

“Je rentre dans des crèches, je tue des bébés blancs, Attrapez-les vite et pendez leurs parents” recita il verso in lingua originale, nel suo ultimo brano “Pendez les blancs”, “Impiccate i bianchi”.

Il rapper francese si è difeso in un’intervista rilasciata alla radio RTL dichiarando di non essere razzista e ha aggiunto che il testo non voleva in alcun modo incitare alla violenza.

Contro il rapper si è scagliata anche la Licra, la Lega contro il razzismo e l’antisemitismo: “La libertà di creazione artistica non equivale alla libertà di incitare all’impiccagione dei bianchi per il colore della loro pelle”.

Matteo Salvini commenta la frase del rapper contro i bambini bianchi

Anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha commentato la vicenda con un tweet: “Roba da matti. Dicono che è libertà culturale, a me pare solo una schifezza”.

rapper bambini bianchi

Il tweet del vicepremier Salvini

Il caso del rapper francese ha avuto un impatto anche nel Regno Unito, dove un altro Nick Conrad, un presentatore della Bbc omonimo dell’artista parigino, è stato oggetto di “minacce di morte” in francese sui social network.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus