Me

Compra una pagina di giornale per fare gli auguri a Berlusconi: la trovata del “re delle lenzuola”

Il patron del marchio Lenzuolissimi ha voluto omaggiare il cavaliere in occasione del suo 82esimo compleanno

Immagine di copertina
Silvio Berlusconi con Michele Cascavilla

L’imprenditore Michele Cascavilla, patron del marchio “Lenzuolissimi” ha acquistato una pagina del quotidiano Il Giornale per fare gli auguri a Silvio Berlusconi, che oggi compie 82 anni. Il “re delle lenzuola” gestisce una start up monomarca nata pochi anni fa con negozi a Milano e Roma. re lenzuola auguri berlusconi

Silvio Berlusconi è nato il 29 settembre 1936 e oggi compie 82 anni (condivide il compleanno con un suo storico rivale politico, Pierluigi Bersani).

Questo il testo del messaggio che si legge nella pagina acquistata sa Cascavilla:

“Caro presidente Silvio Berlusconi chi ama non dimentica. Auguri di cuore per il suo compleanno”.

Michele Cascavilla è nato in Puglia ma è milanese di adozione. Il libro che ha pubblicato (Le lenzuola del potere) ha una prefazione del cavaliere.

Secondo quanto raccontato in una precedente intervista a Il Giornale, nel 2009 Cascavilla fornì le lenzioni anche a Barak Obama, quando Berlusconi decise all’ultimo minuto di trasferire il G8 dalla Maddalena all’Aquila.

“Tutte le stanze dei capi di Stato, da fare in fretta. Il presidente Berlusconi mi ha chiamato e mi ha detto che dovevamo trasformare una caserma in un hotel a cinque stelle”, ha raccontato Cascavilla.

“Noi abbiamo portato il lino, il millefili, la fiandra, i tessuti più preziosi: Berlusconi però ha scelto il 300 fili, un tessuto bello ma grezzo, non così importante come gli altri…Insomma, facciamo tutte le iniziali su misura di tutte le persone. Alla fine i capi di Stato erano felicissimi e Obama si è portato via le lenzuola e anche i giapponesi erano felici…Abbiamo messo le lenzuola persino nella tenda di Gheddafi.”

Lo scorso anno, sempre il 29 settembre, l’imprenditore aveva regalato a Berlusconi un set di lenzuola personalizzate con la foto del cavaliere nelle vesti di presidente del Milan, circondato dai trofei vinti.

Uno dei suoi copripiumini è stato anche regalato da Berlusconi a Putin, con una foto raffigurante la stretta di mano tra i due leader.