Me

Facebook, falla nella sicurezza: colpiti 50 milioni di account

Alcuni hacker hanno violato dati e informazioni personali di milioni di utenti del social blu. E 90 milioni sarebbero stati costretti a disconnettersi e riconnettersi per precauzione

Immagine di copertina
Credit: Afp

Facebook ha comunicato di aver scoperto una falla nella sicurezza che avrebbe consentito ad alcuni hacker di accedere a informazioni personali e dettagli su 50 milioni di account. Lo ha scritto la società in un post sul suo blog ufficiale.

La società ha spiegato che in questi giorni il suo team di ingegneri ha rilevato che alcuni hacker hanno scoperto una falla nel codice di Facebook che ha programmato la funzione “Visualizza come”, ovvero quella che consente agli utenti di vedere come viene visualizzato il proprio profilo da altri.

Secondo Facebook questa vulnerabilità ha permesso agli hacker di ottenere anche le chiavi di accesso al servizio, quelle che consentono di rimanere connessi senza dover reimmettere la password a ogni nuovo log-in.

Il New York Times, che per primo ha dato la notizia, parla di 50 milioni di utenti colpiti direttamente e di 90 milioni che sono stati costretti a disconnettersi e a riconnettersi per precauzione.

La falla sarebbe stata riparata la sera di giovedì 27 settembre, ha affermato Mark Zuckerberg durante una conference call, che ha aggiunto che il problema è stato segnalato anche alle forze dell’ordine.

In una precedente dichiarazione, Facebook aveva affermato “di prendere il problema della sicurezza estremamente sul serio” e di adottare “provvedimenti immediati”.

Si tratta di una  nuova battuta d’arresto per il social blu, la cui gravità deve ancora essere definita. “Abbiamo la responsabilità di proteggere i vostri dati e, se non ci riusciamo, non meritiamo la vostra fiducia”, aveva dichiarato Mark Zuckerberg dopo lo scandalo di Cambridge Analytica.

Il titolo ha perso in Borsa poco più del 3 per cento.