Me

La Royal Family ha celebrato le sue prime nozze gay

Lord Ivar Mountbatten ha sposato James Coyle, suo compagno da due anni

Immagine di copertina
Il primo matrimonio gay della famiglia reale britannica. Credit: Getty Images

La Royal Family ha celebrato il primo matrimonio omosessuale della storia. A sposarsi è stato il cugino della regina Elisabetta, Ivar Mountbatten, con il compagno James Coyle.

Un matrimonio sopra le righe, quello di Lord Ivar Mountbatten, che è arrivato all’altare accompagnto lungo la navata dall’ex moglie Penny Thompson, madre delle loro tre figlie.

Le nozze sono state celebrate nella cappella privata di Bridwell Park, nel Devon.

Lord Ivar Mountbatten e il compagno James Coyle stanno insieme da due anni. Una cerimonia intima, che niente ha a che vedere col super matrimonio dei parenti, il principe Harry e Meghan Markle, del 19 maggio 2018.

Si sono scambiati anelli davanti ad appena sessanta invitati, nel verde della tenuta di Lord Mountbatten, nel Devon. Un coro gospel ad allietare la cerimonia e poi il ricevimento nell’elegante e sontuosa limonaia della tenuta.

Entrambi gli sposi hanno indossato giacche da smoking in velluto: verde per Lord Ivar Mountbatten, blu per il marito. I due hanno scelto poi un pantalone a quadri. Non potevano mancare le tre del neo sposo Lord Ivar: Ella, 22 anni, Alix, 20, e Luli, 15.

Era il 2016 quando Lord Ivar Mountbatten rendeva nota la sua omosessualità. Mai era successo nella famiglia reale britannica che qualcuno facesse coming out: lui, figlio cadetto di David Michael Mountbatten, terzo marchese di Milford Haven e testimone di nozze della regina Elisabetta e di Filippo.

Il matrimonio con Penny Thompson era finito ormai da cinque anni. I due hanno sempre amntenuto degli ottimi rapporti. Lei, d’altronde, conosceva perfettamente l’identità sessuale dell’allora marito.

I due neo sposini si sono conosciuti durante una vacanza sulle piste da sci del villaggio alpino di Verbier. Lui, James Coyle, è responsabile di cabina di una compagnia aerea.

A volere fortemente il matrimonio del papà sono state le tre figlie, che hanno spinto Lord Ivar a chiedere a James di sposarlo. Loro tre hanno accettato sin da subito l’omosessualità del padre: “Quando ne ho parlato a Ella, la più grande”, ha riferito Lord Ivar al Daily Mail, “lei mi ha guardato e ha risposto: ‘Oh, papi. Non c’è niente di strano, è così normale al giorno d’oggi'”.

Nessun membro della famiglia reale ha partecipato alla cerimonia di nozze. Peccato, sarebbe stato un bel momento.

Ora i due si preparano a partire per la luna di miele: destinazione Grecia o Croazia.