Me

“La sua famiglia non è degna della Corona”, la guerra di Camilla a Kate Middleton

Immagine di copertina

William e Kate Middleton, dopo un matrimonio da favola e la nascita dei loro tre figli, sono una famiglia felice. Ma il rapporto tra i due non è sempre stato così semplice.

Poco prima delle nozze la coppia si allontanò per qualche tempo. Una strana separazione che fece molto rumore. Ufficialmente si parlò di una pausa di riflessione.

Dovuta a cosa non è stato mai detto. Ma, secondo quanto riporta il giornalista inglese Christopher Andersen nel suo ultimo libro “Game of Crowns – Elizabeth, Camilla, Kate and the throne”, dietro a tutto ciò ci sarebbe stata Camilla Parker Bawls. Sì, la moglie di Carlo.

Il principe Filippo a Lady D in una lettera del 1992: “Nessuno sano di mente lascerebbe te per Camilla”

Secondo Andersen, Camilla non approvava il fidanzamento tra William e Kate perché riteneva che quest’ultima e i Middleton “non fossero degni di entrare nella Famiglia Reale”.

La Duchessa di Cornovaglia sarebbe stata riluttante all’idea dei accogliere Kate in famiglia in quanto “è discendente di minatori di carbone e sua madre era un’assistente di volo”.

Interferenze di Camilla che però non avrebbero avuto effetti a lungo termine. A testimoniarlo il matrimonio della coppia che, ora, viene descritta come felice. Insomma, Camilla se n’è dovuta fare una ragione.

Perché Kate Middleton potrebbe ereditare il titolo di Lady Diana e Meghan Markle no

Nelle suoi primi mesi da compagna del Principe Harry Meghan Markle ha più volte citato Lady Diana. Lo ha fatto con i suoi outfit consapevole di quanto sia forte il ricordo della principessa triste nei cuori dei sudditi britannici.

La moglie di Harry compete con sua cognata Kate Middleton per aggiudicarsi l’eredità della compianta suocera, ma la duchessa di Cambridge ha un asso nella manica. E che asso.

Pochi sanno infatti che i titoli nobiliari possono essere assegnati ma anche tolti, e sostituiti nel tempo, quando le circostanze lo permettono o lo richiedono.

Meghan Markle è stata nominata duchessa di Sussex dalla regina Elisabetta prima di sposare Harry, come Kate fu nominata duchessa di Cambridge prima di unirsi in matrimonio con William.

Lady Diana divenne invece principessa del Galles sposando il principe Carlo, e anche dopo il divorzio mantenne il titolo – senza il trattamento di Altezza Reale – in quanto madre del secondo (William) e terzo (Harry) erede al trono del Paese.

Dal 31 agosto 1997, data della morte di Lady D., il titolo è stato lasciato “libero” perché Camilla Parker-Bowles ha dichiarato di non volerlo prendere per rispetto alla prima moglie di Carlo, accettando di diventare duchessa di Cornovaglia.

Quando però la Regina Elisabetta morirà, i titoli degli eredi al trono cambieranno per riflettere l’avvenuto cambiamento della linea di successione: il figlio maggiore, il principe Carlo, diventerà re d’Inghilterra e il titolo di Prince of Wales passerà al figlio William poiché non spetta a Carlo come persona, ma al successore al trono.

Kate, a sua volta, lascerà vacante il titolo di duchessa di Cambridge per assumere quello di Principessa del Galles, come Lady Diana.

Il tutto è regolamentato da un protocollo in vigore a Corte fin dal 14esimo secolo, che tuttavia non costituisce un obbligo: il titolo non viene infatti tramandato per successione automatica ma per “il piacere del sovrano”.