Me

Preselezioni Concorso Inps 2018: ufficializzate le date

I candidati sosterranno la prova dal 30 luglio al 3 agosto

Immagine di copertina
La sede dell'Inps a Roma

Preselezioni concorso Inps 2018 | Date | Bando | Scadenza | Domanda | Requisiti

Nuovo concorso Inps 2018, sono uscite le date di svolgimento delle preselezioni.

I candidati svolgeranno la prova dal 30 luglio al 3 agosto, secondo un calendario stilato in ordine alfabetico. Qui il dettaglio:

Preselezioni Concorso Inps 2018 Date

Il calendario

I candidati – si legge nella comunicazione diffusa ijn Gazzetta Ufficiale – dovranno presentarsi senza alcun altro preavviso presso la Nuova Fiera di Roma, Via A. Gustave Eiffel (traversa Via Portuense), Ingresso Nord – Roma nel giorno e nell’orario sotto indicati, corrispondenti alle iniziali del proprio cognome. I candidati potranno presentarsi esclusivamente nel proprio turno di convocazione, non essendo ammesse variazioni nel calendario delle prove d’esame.

Il concorso pubblico, per titoli ed esami, dà accesso a 967 posti di consulente protezione sociale nei ruoli del personale dell’INPS, area C, posizione economica C1.

Nuovo concorso Inps 2018 | Scadenza

L’invio on line della domanda debitamente compilata doveva essere effettuato entro e non oltre le ore 16.00 del 28 maggio 2018; allo scadere del predetto termine il sistema non permetterà più l’invio del modulo elettronico.

Nuovo concorso Inps 2018 | Requisiti

Alla procedura selettiva di cui al presente bando hanno potuto partecipare coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, sono in possesso dei requisiti sotto indicati:

  • laurea magistrale/specialistica (LM/LS) in una delle seguenti discipline: finanza (LM-16 o 19/S),ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S), relazioni internazionali (LM-52 o 60/S), scienze dell’economia (LM-56 o 64/S), scienze della politica (LM-62 o 70/S), scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63 o 71/S), scienze economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76 o 83/S), scienze economico- aziendali (LM-77 o 84/S), scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81 o 88/S), scienze statistiche (LM-82), metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi (48/S), statistica demografica e sociale (90/S), statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S), statistica per la ricerca sperimentale (92/S), scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83), servizio sociale e politiche sociali (LM-87), programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S), sociologia e ricerca sociale (LM-88), sociologia (89/S), metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali (49/S), studi europei (LM-90 o 99/S), giurisprudenza (LMG-01 o 22/S), teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S) ovvero diploma di laurea (DL) secondo il “vecchio ordinamento” corrispondente ad una delle predette lauree magistrali ai sensi del decreto 9 luglio 2009 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca;
  • cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero appartenenza a una delle tipologie previste dall’art.38 decreto legislativo 165/2001;
  • non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica amministrazione e di non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico, né di essere stato interdetto dai pubblici uffici ai sensi della vigente normativa in materia;
  • non aver riportato condanne penali, ancorché non passate in giudicato ovvero di aver riportato condanne penali (anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale, applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art.444 c.p.p.), specificandone la tipologia, o avere procedimenti penali pendenti, specificandone la tipologia;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari per i concorrenti di sesso maschile nati prima dell’anno 1986;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • idoneità fisica all’impiego.

Nuovo concorso Inps 2018 | Prove | Test

La procedura di concorso prevede due prove scritte e una prova orale.

La sede, il giorno e l’ora di svolgimento delle prove scritte, ovvero dell’eventuale preselezione di cui al successivo articolo 6, sono pubblicati con valore di notifica a tutti gli effetti, sul sito internet dell’INPS, all’indirizzo www.inps.it nella sezione “Avvisi, bandi e fatturazione” sotto sezione ”Concorsi” e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV serie speciale “Concorsi ed esami” del 5 giugno 2018, almeno 15 giorni prima della data di inizio. Il candidato che non si presenta nel giorno, luogo ed ora stabiliti o si ritiri dalle prove scritte, qualunque ne sia la causa, è escluso dal concorso.

Nuovo concorso Inps 2018 | Preselezioni

Nell’eventualità in cui pervenga un numero di domande di partecipazione superiore a 10.000, al fine di assicurare l’efficacia e la celerità della procedura selettiva, l’INPS effettuerà una preselezione dei candidati, consistente in quesiti a risposta multipla, di carattere psicoattitudinale, logica, lingua inglese, competenze informatiche, cultura generale.

La prova preselettiva, il cui espletamento potrà essere affidato a qualificati enti pubblici o privati, sarà realizzata con l’ausilio di sistemi informatici.

I criteri di svolgimento di tale prova, preventivamente stabiliti dalla commissione esaminatrice, sono resi noti ai candidati prima dell’inizio della prova stessa.

Alle prove scritte sono ammessi a partecipare un numero di concorrenti non superiore a dieci (10) volte i posti messi a concorso, nonché i candidati classificatisi ex aequo all’ultimo posto utile per l’ammissione.

Il punteggio conseguito nella preselezione non concorre alla formazione della graduatoria di merito del concorso.

L’elenco dei candidati ammessi a partecipare alle prove scritte è pubblicato con valore di notifica a tutti gli effetti sul sito internet dell’INPS all’indirizzo www.inps.it.

Nuovo concorso Inps 2018 | Prima prova

La prima prova scritta consiste in una serie di quesiti a risposta multipla e mira ad accertare la conoscenza delle seguenti materie:
bilancio e contabilità pubblica;

  • pianificazione, programmazione e controllo e organizzazione e gestione aziendale;
  • diritto amministrativo e costituzionale;
  • diritto del lavoro e legislazione sociale.

La prova è valutata in trentesimi. Superano la prima prova scritta i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30.

Nuovo concorso Inps 2018 | Seconda prova

La seconda prova scritta consiste in una serie di quesiti a risposta multipla e mira ad accertare la conoscenza delle seguenti materie:

  • scienza delle finanze;
  • economia del lavoro;
  • principi di economia;
  • diritto civile;
  • elementi di diritto penale.

La prova è valutata in trentesimi. Superano la seconda prova scritta i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30.

Campagna regione lazio

Il punteggio è tempestivamente pubblicato sul sito internet dell’INPS, all’indirizzo
www.inps.it nella sezione “Avvisi, bandi e fatturazione” sotto sezione ”Concorsi”.

Nuovo concorso Inps 2018 | Titoli

Saranno attribuiti i seguenti punteggi in relazione ai titoli posseduti, dichiarati in domanda:
– 3 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 101 a 105;
– 6 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 106 a 110;
– 9 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale pari a 110 e lode;

il punteggio massimo attribuibile per la valutazione dei suddetti titoli, in base alla predetta votazione finale, è pari a 9 punti.

Al predetto punteggio saranno sommati i seguenti punteggi relativi ai seguenti titoli posseduti, dichiarati in domanda:
– 4 punti per uno o più master di II livello inerenti alle materie di cui all’art.2 del presente bando di concorso;
– 8 punti per uno o più dottorati di ricerca (DR) inerenti alle materie di cui all’art.2 del presente bando di concorso;
il punteggio massimo attribuibile per la valutazione dei suddetti titoli è pari a 8 punti.

Al predetto punteggio saranno sommati i seguenti punteggi in relazione ai seguenti titoli posseduti, dichiarati in domanda:
– 4 punti per ulteriore/i laurea/e magistrale/specialistica/vecchio ordinamento (o ulteriori lauree magistrali/specialistiche/vecchio ordinamento) di quelle indicate all’art. 2, a prescindere dal punteggio riportato;
– 1 punto per possesso di certificazione di conoscenza informatica almeno a livello base;
– 5 punti per certificazione – in corso di validità – di conoscenza della lingua inglese, pari almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento, rilasciata da uno degli enti certificatori riconosciuti dal decreto n. 118 del 28 febbraio 2017 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione – Direzione Generale per il personale scolastico;
– 8 punti per certificazione – in corso di validità – di conoscenza della lingua inglese, pari almeno al livello C1 del Quadro Comune Europeo di riferimento, rilasciata da uno degli enti certificatori riconosciuti dal decreto n. 118 del 28 febbraio 2017 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione – Direzione Generale per il personale scolastico; il punteggio per tale titolo assorbe il punteggio del titolo di cui al punto precedente; il punteggio massimo attribuibile per la valutazione dei suddetti titoli è pari a 13 punti.

Conseguentemente, la valutazione complessiva dei titoli di cui ai commi 1, 2 e 3 del presente articolo, non supererà il punteggio massimo di 30 punti.

Nuovo concorso Inps 2018 | Prova orale

Sono ammessi a partecipare alla prova orale i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30 in ciascuna delle due prove scritte.

La prova orale verterà sulle materie oggetto delle prove scritte, nonché inglese e informatica.

La sede, il giorno e l’ora di svolgimento della prova orale sono pubblicati sul sito internet dell’INPS e comunicati con raccomandata A.R., almeno 20 giorni prima della data della prova stessa. Il candidato che non si presenta nel giorno, luogo ed ora stabiliti senza giustificato motivo è escluso dal concorso.

La valutazione finale è espressa in trentesimi. Superano la prova i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30.

I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque genere. I candidati non possono usare telefoni cellulari, lettori MP3, palmari, tablet, computer portatili o qualsiasi altro strumento elettronico idoneo alla memorizzazione di informazioni o alla trasmissione di dati.

Il candidato che contravviene alle predette disposizioni è escluso dal concorso.

Per essere ammessi a sostenere l’eventuale prova preselettiva e le prove scritte, i candidati devono essere muniti di un valido documento di riconoscimento, nonché della copia firmata della domanda di partecipazione al concorso protocollata, pena l’esclusione dal concorso.

Nuovo concorso Inps 2018 | Graduatoria

Espletate le prove del concorso, la Commissione esaminatrice forma la graduatoria di merito sulla base del punteggio complessivo ottenuto da ciascun candidato, costituito dalla somma tra la media dei voti riportati nelle due prove scritte, il punteggio dei titoli, previa verifica della inerenza degli stessi, e il voto riportato nella prova orale fino ad un totale massimo di 90.

A seguito della verifica formale, da parte della Direzione centrale Risorse Umane, della veridicità delle dichiarazioni sostitutive di certificazione, della documentazione presentata da parte dei candidati nonché dei titoli di studio dichiarati sarà redatta la graduatoria finale e quella specifica dei vincitori.

In caso di parità di punteggio si applicano le disposizioni previste dall’art. 5 del D.P.R. n. 487/1994 e successive modificazioni ed integrazioni.

Qualora, a conclusione delle operazioni di valutazione dei citati titoli preferenziali, due o più candidati si classifichino nella stessa posizione, è preferito il candidato più giovane di età.

La graduatoria finale e quella specifica dei vincitori sono sottoposte al Presidente dell’Istituto per la relativa approvazione e sono pubblicate sul sito istituzionale dell’INPS al seguente indirizzo: www.inps.it. Di tale pubblicazione è data notizia mediante avviso inserito nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – IV serie speciale “Concorsi ed esami”. Dalla data di pubblicazione di detto avviso decorrono i termini per eventuali impugnative.

La graduatoria finale, ai sensi dell’art. 35, comma 5 ter, del d.lgs. 165/2001, rimane efficace per un termine di tre anni dalla data della suddetta pubblicazione dell’avviso nella Gazzetta Ufficiale.

Nuovo concorso Inps 2018 | Pdf

Qui il bando del concorso Inps 2018 versione Pdf