Me
Cisgiordania, un israeliano accoltellato a morte da un 17enne palestinese
Condividi su:
israeliano ucciso palestinese cisgiordania
La polizia sul luogo dell'aggressione. Credit: AFP PHOTO / AHMAD GHARABLI

Cisgiordania, un israeliano accoltellato a morte da un 17enne palestinese

16 Set. 2018
israeliano ucciso palestinese cisgiordania
La polizia sul luogo dell'aggressione. Credit: AFP PHOTO / AHMAD GHARABLI

Un israeliano di 40 anni è stato ucciso domenica 16 settembre in un attacco con un coltello all’entrata di un centro commerciale in Cisgiordania.

Secondo il quotidiano israeliano Haaretz, la vittima è Ari Fuld, un colono padre di 4 figli che viveva nell’insediamento di Efrat.

Fuld ha sparato al suo assalitore, un 17enne del villaggio di Yatta, vicino Hebron, identificato come Khalil Jabarin.

Il ragazzo è stato ricoverato e le sue condizioni non sono gravi.

L’israeliano è stato trasportato in una clinica di Gerusalemme, ma poi è morto a causa delle ferite riportate.

Secondo una fonte citata da Haaretz, il 17enne aveva informato i suoi genitori dell’attacco che avrebbe voluto condurre.

La famiglia aveva quindi informato le forze di sicurezza palestinesi, che però non sono state in grado di localizzare il giovane.

Intanto, è morto nella notte Saheeb Abu Kashef, sedicenne ferito da colpi sparati dagli israeliani il 3 agosto, durante scontri al confine di Gaza. Ad annunciarlo è stato il ministero della Salute palestinese.

Il ministero ha detto che Shadi Abdel Aal è stato ucciso dal fuoco israeliano ad est di Jabalia, nella parte settentrionale della Striscia di Gaza.

Il 15 settembre, un amico che era con lui ha detto che stavano lanciando pietre alla staccionata di confine quando Abdel Aal è stato colpito da una granata di gas lacrimogeno lanciata da soldati israeliani e collassato all’istante.

Il portavoce militare israeliano Avichay Adraee ha scritto su Twitter che, secondo “indicazioni” e “testimoni” di cui non fa il nome, il ragazzo è stato ucciso dopo essere stato colpito da pietre lanciate dai palestinesi.

Almeno 179 palestinesi sono stati uccisi a Gaza durante le proteste e gli scontri lungo il confine dal 30 marzo.

Leggi anche: Israele ordina all’esercito di continuare a bombardare con forza Gaza

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus