Me

Il principe Filippo a Lady D in una lettera del 1992: “Nessuno sano di mente lascerebbe te per Camilla”

Il padre di Carlo si schiera dalla parte della principessa del popolo: "Mio figlio è uno sciocco"

Immagine di copertina

Il principe Filippo si schiera per Diana. Questi gli ultimi dettagli di uno dei matrimoni più discussi di sempre: quello tra il principe Carlo e Lady D.

Ventisei anni fa, i due Reali si separarono. Quella separazione suscitò un clamore nuovo, assoluto nel Regno Unito e nel resto del mondo. Sulla rottura tra Carlo e Diana si sono costruite trame intricate e velenose, che non hanno trovato fine neppure dopo la morte della principessa, il 31 agosto 1997.

La famiglia reale non era affatto contenta della decisione presa dai due coniugi. La separazione – come poi è stato – avrebbe gettato la Royal Family in un tritacarne mediatico dal quale sarebbe stato difficile districarsi.

Emergono, però, particolari rilevanti rispetto a quelli che furono gli ultimi giorni della coppia insieme. Il fatto che il Filippo si fosse schierato dalla parte della principessa, ad esempio, è una novità importante.

Sono spuntate alcune lettere fra il padre di Carlo e la Lady D che sembrano avallare questa tesi. La missiva risale al 1992. Allora il principe Filippo scriveva a Diana: “Non riesco a immaginare che qualcuno sano di mente ti lascerebbe per Camilla. Una simile prospettiva non era mai entrata nelle nostre teste”.

Non contento di aver espresso in modo chiaro la sua posizione contro il figlio, Filippo continua nella lettera definendolo “sciocco”. Un uomo della sua posizione, infatti, non potrebbe mai mettere a rischio la sua reputazione lasciando la moglio e scegliendo un’altra donna.

Ma un minimo di critica, intanto, si legge tra le righe anche nei confronti della principessa. “Puoi dire onestamente che la relazione di Carlo con Camilla non abbia nulla a che fare con il tuo comportamento nei suoi confronti nel vostro matrimonio?”, chiede Filippo ammonendo di fatto la principessa del popolo.

Gli intrighi e i rumors dietro la favola d’amore del principe Carlo e della principessa Diana negli anni sono stati tanti e, a quanto pare, continueranno a esserci finché spunteranno dettagli non trascurabili come quello della lettera di Filippo.

 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus