Me

iPhone XS vs iPhone X: il confronto tra le due generazioni di smartphone

Una panoramica completa per capire tutto ciò che cambia tra la vecchia e la nuova generazione degli smartphone Apple con tutto schermo e notch

Immagine di copertina

Nel confronto iPhone XS vs iPhone X faremo il punto su quali siano le differenze tra iPhone XS e iPhone X ossia tra la generazione presentata pochi minuti fa a Cupertino e la precedente del 2017. Al keynote dallo Steve Jobs Theater nella nuova sede di Apple, sono stati tolti i veli dai nuovi dispositivi.

Segui a questo link la diretta di TPI con gli aggiornamenti in tempo reale della presentazione dei nuovi iPhone allo Steve Jobs Theatre di Cupertino 

C’è iPhone XR che è il modello di base, seguito da iPhone XS che è il modello standard e iPhone XS Max che è il phablet grande novità.

Accorpando i due terminali di alta fascia, scendiamo nel dettaglio per tutto ciò che cambia con la versione più economica. Infine, una piccola riflessione finale se valga la pena o meno acquistare il nuovo terminale

iPhone XS vs iPhone X, le dimensioni – La prima sostanziale differenza è che iPhone XS è disponibile anche nella versione Max con schermo da 6.5 pollici mentre il primo iPhone X avrà una sola dimensione in quanto modello del decennale. La scocca sarà in alluminio di tipo chirurgico e sarà protetta da un vetro ultra-resistente. Inoltre, la certificazione per la resistenza ad acqua e polvere sale di grado: da IP67 a IP68.

iPhone XS vs iPhone X, lo schermo – Lo schermo rimane di natura oled e con una diagonale di 5.8 pollici per la versione standard con una risoluzione pari a 1125 X 2436 pixel, 2.7 milioni di pixel e una densità di 458 pixel per pollice quadrato. Naturalmente di tipo capacitivo. La versione Max sale a 6.5 pollici con 458ppi, 2688 x 1242 pixel e 3 milioni di pixel. Il range dinamico per il 2018 sale del 60%.

iPhone XS vs iPhone X, le colorazioni – Le colorazioni di iPhone XS saranno non solo Black and Silver dunque nero e argento come nel 2017, ma anche Gold. In generale, il design rimarrà piuttosto simile alla versione precedente.

iPhone XS vs iPhone X, il processore – Il processore fa il salto di qualità passando dalla versione Apple A11 Bionic con supporto della scheda grafica m11 e di 3GB di ram alla nuova versione. Ci riferiamo a Apple A12 Bionic con processo produttivo a 7nm, due cpu in più, con il nuovo motore grafico (50% più rapido), una più marcata predisposizione all’intelligenza artificiale e una memoria ram da circa 4GB.

iPhone XS vs iPhone X, batteria – Migliora anche la batteria che grazie a un’efficienza maggiore del nuovo processore e a un processo costruttivo aggiornato va ad allungare l’autonomia in modo sensibile.

iPhone XS vs iPhone X, la fotocamera – E infine – ultima per non per importanza – la fotocamera che conta su alcune migliorie come un rinnovato e incorporato processore grafico. Scopri tutto sulla presentazione Apple.

Insomma, iPhone XS è una sorta di miglioramento non trascendentale dell’estetica, hardware e software di iPhone X. Un piccolo passo in avanti. Se si è comprato di recente il modello X allora si può benissimo continuare a sfruttare, dato che per ora la spesa per passare ad altro device mi è aliena.