Me

L’autrice del libro “Come uccidere tuo marito” è accusata di averlo ucciso davvero

La scrittrice nel suo libro e nel suo blog esaminava diversi modi per assassinare il proprio partner, dando consigli su possibili motivi e armi da utilizzare

Immagine di copertina
Nancy Crampton Brophy

Una scrittrice statunitense è stata arrestata in Oregon, negli Stati Uniti, per l’omicidio di suo marito. La donna è autrice di un libro intitolato Come uccidere tuo marito.

Nancy Crampton-Brophy, 68 anni, è stata fermata con l’accusa di aver ucciso il 63enne Daniel Brophy all’Oregon Culinary Institute, la scuola di cucina in cui lavorava l’uomo.

L’omicidio è avvenuto il 2 giugno 2018. Il giorno dopo la moglie ha pubblicato uno struggente messaggio su Facebook.

“Per i miei amici e familiari, ho una notizia triste. Mio marito e il mio migliore amico, lo chef Dan Brophy, è stato ucciso ieri mattina. Per quelli di voi che mi sono vicini e sentono il desiderio di chiamarmi, avete ragione, ma faccio fatica a dare un senso a tutto in questo momento”, ha scritto la donna.

Crampton-Brophy, autrice di tre libri incentrati su rapporti di coppia e omicidi, spiegava con dovizia di particolari in che modo uccidere il proprio coniuge anche sul suo blog.

In un post del 2011 si legge: “Come scrittrice di thriller, trascorro molto tempo a pensare all’omicidio e, di conseguenza, alle procedure messe in campo dalla polizia”.

“Dopotutto, se l’omicidio dovrebbe servire a rendermi libera, di certo non voglio finire poi in prigione per quello che ho fatto”, ha scritto la donna, specificando che chiedere il divorzio è una procedura “troppo costosa”.

Nei suoi testi Crampton-Brophy ha anche osservato che è “molto più facile augurare alle persone la morte che ucciderle realmente”.

“Non voglio preoccuparmi di dover poi ripulire sangue e cervella dalle mie pareti e, in realtà, non sono nemmeno brava a ricordando le bugie che invento”, ha spiegato. “Ma la cosa che so sull’omicidio è che è in ognuno di noi, cresce in noi quando viene istigato abbastanza”.

La protagonista del suo primo libro, The Wrong Cop (il poliziotto sbagliato), è una donna che “fantasticava ogni giorno su come far fuori il consorte”.

Nel suo secondo libro, The Wrong Husband (il marito sbagliato), la scrittrice raccontava la storia di  una donna che cercava di fuggire dal marito violento fingendosi morta.

How to murder your husband (come uccidere tuo marito), invece, spiegava nel dettaglio in che modo poter uccidere il marito e non essere scoperti dalla polizia.

Sul suo blog Crampton Brophy elencava inoltre cinque possibili motivi per uccidere il proprio partner, suggerendo le armi da utilizzare e consigliando di non assumere un sicario.