Me

Cos’è il vitello rosso che per le Sacre Scritture preannuncia la fine del mondo

L'avvento dell'animale annuncerebbe la distruzione del Tempio e l'arrivo del Messia

Immagine di copertina
Il vitello rosso nato lo scorso 4 settembre che preannuncerebbe la fine dei tempi. Credit: The Temple Institute

Il destino del mondo sarebbe legato a una giovenca rossa. Secondo gli ebrei ortodossi l’avvento di questo animale precederebbe la distruzione del Tempio Santo, quindi la fine di tutti i tempi che anticipa la ricostruzione del terzo Tempio.

Il vitello rosso nascerebbe, secondo la credenza giudaica, per riportare la purezza nel mondo. Ma non è solo nell’ebraismo che la giovenca rossa starebbe a simboleggiare la fine dei tempi. Anche per il cristianesimo questo animale dal colore fulvo assumerebbe lo stesso significato.

Secondo la profezia, la nascita prima e il sacrificio poi della mucca sarebbero preliminari alla costruzione del Terzo Tempio a Gerusalemme. Evento, questo, che annuncia l’arrivo del Messia ebraico.

Per alcuni teologi cristiani evangelici la costruzione del Terzo Tempio corrisponderebbe, invece, al Giorno del Giudizio.

Dunque, sia nell’uno che nell’altro credo religioso, questo animale assumerebbe un rilievo preminente rispetto al futuro dell’umanità.

Ai nostri tempi – secondo quanto riportato da The Temple Institute, una piccola associazione ortodossa ebraica – il comandamento della giovenca rossa assume sempre più significato. Si guarda, infatti, a una rinascita spirituale oggi in Israele.

Dopo quasi duemila anni, per l’associaizone, sarebbe giunto il momento della costruzione del Terzo Tempio.

Il vitello rosso riporterebbe purezza nel mondo, lavando gli uomini dall’impurità della morte.

Il ruolo del mondo del futuro sarebbe “la chiamata a vivere una vita eterna, liberata dalla finzione e dall’infelicità che è la somma della condizione umana”.

La nascita del vitello rosso in Israele

Il rabbino Chain Richman, direttore del Temple Institute, ha letto nella nascita di una giovenca rossa, avvenuta lo scorso 4 settembre, un suggerimento che potrebbe essere arrivato il momento della distruzione del Tempio.

Le immagini della nascita del vitello rosso è stata anche postata su YouTube.

Tuttavia, non è chiaro se l’esemplare in questione possa essere quello “puro” indicato dalle scritture. Infatti ci sarebbe il sospetto che il Temple Institute abbia “modificato” l’animale, impiantando degli embrioni del caratteristico bovino statunitense red angus nella madre del vitello, mucca tradizionale israeliana.

L’operazione sarebbe stata compiuta, secondo Breaking Israele News, per far sì che la mucca venisse completamente rossa.

Ma la profezia nella Bibbia ebraica parla chiaro: la mucca deve essere rossa “senza difetto”, pura. Per questo l’animale verrà sottoposto ad attente analisi da parte di un gruppo di rabbini.