Me

Il video del migrante che elogia Salvini: “Gli italiani non sono razzisti, sono solo stufi”

"L'Italia è un paese accogliente, altro che razzista": l'uomo, da 15 anni in Italia, plaude alle politiche in fatto di immigrazione di Matteo Salvini

Immagine di copertina
Il migrante che elogia le politiche del vicepremier Matteo Salvini

“Gli italiani non sono razzisti, sono stufi”. Mentre carica un’auto di scatoloni, un uomo di colore commenta le scelte politiche di Salvini in materia di immigrazione, trovandosi di fatto d’accordo con il vicepremier e ministro dell’Interno.

Tanto che Salvini ha postato il video sulla sua pagina Facebook, commentando: “Quando un video vale più di mille articoli di giornale! Alla faccia di Onu e buonisti… Fatelo girare!”.

“Quindici anni che sono in Italia e ho sempre lavorato. Lavoro di notte e vengo qui a dare una mano ai clienti volentieri. Però quando vedo gli altri che non fanno niente, [Salvini] ha ragione”, spiega l’uomo.

“Gli italiani sono razzisti? Non è vero che sono razzisti. È che sono stufi”, continua. “Bisogna lavorare, non c’è niente da fare. Se non vuoi lavorare, torna a casa. Torna da dove sei venuto”.

“Non è che a me danno qualcosa per parlare così. No, a vederli così, io che vengo dall’Africa, mi vergogno. Mi vergogno a vederli così”, aggiunge ancora l’uomo.

“Non  è giusto. Non è assolutamente giusto”, commenta convinto. “Bisogna lavorare, bisogna fare come gli altri. Bisogna rispettare le regole che ci sono in quel determinato paese. Punto”.

E ancora: “Perché le persone qui mi amano? Perché ho sempre lavorato. È da poco che sono qua, quindici anni, ma ho sempre lavorato. Ho dato sempre la mia disponibilità a tutti. Mi conoscono tutti”:

“Chiunque arrivi, sa chi sono io, perché il mio lavoro l’ho preso sempre sul serio”, continua convinto l’uomo.

A proposito delle tasse che vede sulla sua busta paga, l’uomo risponde: “Alla Sacra Famiglia è pieno di ladri nigeriani, col telefono e vestiti bene. Poi a fine mese vanno a chiedere soldi al Comune. Io invece quando vedo la mia busta paga e leggo le tasse che pago, mi girano i coglioni. Perché io lavoro e loro no. Allora andate a lavorare e pagate le tasse”.

“Mi sembra giusto così. Invece io vado a lavorare e tu prendi i soldi miei? No. Non è corretto”, continua.

“Altro che razzisti – aggiunge l’uomo – gli italiani sono molto accoglienti. Perché hanno fatto anche più di quello che avrebbero dovuto fare. I migranti che sono arrivati in Italia negli ultimi anni sono tantissimi, hanno battuto il record in Europa”.

“Non posso dire che gli italiani sono razzisti, perché mi hanno sempre trattato bene, mi hanno ospitato bene. Io lavoro in regola, ho una casa e una famiglia. Perché? Perché ho sempre lavorato”.

E a proposito di quello che dice il vicepremier Matteo Salvini? “Ma Salvini ha ragione, non ha tutti i torti”, aggiunge. “E speriamo che vada fino in fondo, speriamo che non interrompano quello che sta facendo. Non ho la possibilità di incontrarlo, altrimenti l’avrei fatto”, conclude.

Il video del migrante che elogia Salvini