Me

Aperture domenicali: come funziona nel resto d’Europa

M5S e Lega vogliono cancellare le liberalizzazioni del Governo Monti, l'opinione pubblica è divisa: ecco le regole vigenti all'estero

Immagine di copertina
Credit: AFP PHOTO FRED TANNEAU

Il governo M5S-Lega vuole abolire la norma che consente ai negozi di tenere aperto la domenica e nei giorni festivi. aperture domenicali Europa

Quello delle aperture domenicali è un tema che divide l’opinione pubblica italiana.

Chi è favorevole a una liberalizzazione piena degli orari e dei giorni di apertura sostiene che la chiusura nei festivi è anacronistica nella società contemporanea e che le aperture possono far bene all’economia, aumentando i posti di lavoro e stimolando i consumi.

Chi si schiera contro le aperture domenicali ritiene invece che queste creano troppi disagi alle famiglie dei lavoratori del commercio, che la società può tranquillamente reggersi anche con i negozi chiusi nei giorni festivi e fa notare che le liberalizzazioni, introdotte in Italia nel 2012 dal Governo Monti, non hanno portato i benefici sperati all’economia.

Come funziona nel resto d’Europa? Il quadro è estremamente variegato, come emerge da questo report del centro studi Bruno Leoni.

Ci sono 14 Paesi in cui vige totale libertà sia per quanto riguarda le aperture domenicali sia gli orari di apertura durante la settimana.

In 7 Paesi è previsto che i negozi possano tenere aperto, ma con alcune eccezioni.

In altri 7 Paese, invece, la regola di base è che nei festivi gli esercizi commerciali restino chiusi, sebbene con alcune deroghe.

Negozi aperti la domenica

Bulgaria, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Ungheria

Negozi aperti la domenica, ma con limitazioni

Danimarca, Lussemburgo, Malta, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna

Negozi chiusi la domenica

Austria, Belgio, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Paesi Bassi

La situazione, Paese per Paese

Austria

In Austria la domenica i negozi restano chiusi, ad eccezione delle aree turistiche. Durante la settimana gli esercizi devono stare entro l’orario 06-21 (al sabato  06-18).

Belgio

In Belgio i negozi la domenica i negozi restano chiusi, a meno che il rivenditore non scelga un giorno alternativo di chiusura durante la settimana.

Ci sono comunque eccezioni per le aree turistiche. Durante la settimana i negozi non possono violare la fascia oraria 06-20.

Bulgaria

In Bulgaria non ci sono restrizioni per le aperture domenicali né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Cipro

A Cipro la domenica i negozi restano chiusi, ad eccezione delle aree turistiche. Il divieto di apertura non vale per i minimarket, le panetterie e le pasticcerie.

Croazia

In Croazia non ci sono restrizioni per le aperture domenicali né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Danimarca

In Danimarca non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana. In occasione delle principali festività gli esercizi commerciali devono chiudere entro le 15.

Estonia

In Estonia non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Campagna regione lazio

Finlandia

In Finlandia non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Francia

In Francia la domenica i negozi restano chiusi, ad eccezione degli esercizi alimentari (che comunque devono chiudere entro le 13) e di alcune aree urbane su decisione del sindaco.

In caso di apertura domenicale, è previsto un aumento della retribuzione pari al 30 per cento per i dipendenti di negozi alimentari e del doppio per gli altri esercizi.

Durante la settimana non sono previste restrizioni per l’orario di apertura.

Germania

In Germania la domenica i negozi restano chiusi, ad eccezione di alcune categorie merceologiche, come prodotti da forno, piante e fiori, giornali.

Durante la settimana non sono previste restrizioni per l’orario di apertura, ad eccezione di alcune regioni.

Grecia

In Grecia la domenica i negozi restano chiusi, ad eccezione di alcune categorie merceologiche e delle zone turistiche. Durante la settimana gli esercizi commerciali devono rispettare l’orario 05-21 (al sabato 05-21).

Irlanda

In Irlanda non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Lettonia

In Lettonia non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Lituania

In Lituania non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Lussemburgo

In Lussemburgo la domenica i negozi possono tenere aperto, ma devono stare entro la fascia oraria 06-13, ad eccezione di panetterie, macellerie, pasticcerie, chioschi e negozi di souvenir che possono prolungare l’orario di apertura fino alle 18.

Durante la settimana i negozi devono rispettare la fascia oraria 06-20 (al sabato 06.19).

Malta

A Malta i negozi la domenica possono tenere aperto, a condizione che il rivenditore scelga un giorno alternativo di chiusura durante la settimana.

Durante la settimana, dall’8 gennaio al 31 ottobre i negozi devono rispettare la fascia oraria 04-19 (al sabato 04-20), che diventa 04-22 dal primo novembre al 7 gennaio.

Paesi Bassi

Nei Paesi Bassi la domenica i negozi restano chiusi, a meno che non siano autorizzati dalle autorità locali a tenere aperto.

Durante la settimana i negozi devono rispettare la fascia oraria 06-22.

Polonia

In Polonia non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana, ma in occasione delle principali festività gli esercizi commerciali devono restare chiusi.

Portogallo

In Portogallo non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Regno Unito

Nel Regno Unito non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Tuttavia in Inghilterra, Irlanda del Nord e Galles i negozi di dimensioni maggiori di 280 metri quadrati devono rispettare la fascia oraria 10-18 o 13-18.

Repubblica Ceca

In Repubblica Ceca non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana, ma in occasione delle principali festività gli esercizi commerciali devono restare chiusi.

Romania

In Romania non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Slovacchia

In Slovacchia non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Slovenia

In Slovenia non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Spagna

In Spagna le regole sulle aperture o chiusure domenicali e sugli orari di apertura durante la settimana sono delegate alle autorità regionali.

Svezia

In Svezia non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Ungheria

In Ungheria non ci sono restrizioni per le aperture domenicali dei negozi né per gli orari di apertura negli altri giorni della settimana.

Leggi anche Perché non si lavora di sabato e di domenica