Me
Batterio Listeria, richiamato un lotto di prosciutto cotto Fiorucci
Condividi su:
Listeria prosciutto cotto Fiorucci
Prosciutto cotto da banco

Batterio Listeria, richiamato un lotto di prosciutto cotto Fiorucci

Lo ha deciso il ministero della Salute

10 Set. 2018
Listeria prosciutto cotto Fiorucci
Prosciutto cotto da banco

Listeria prosciutto cotto Fiorucci: lotto con possibile presenza del batterio 

Un lotto del prosciutto cotto ‘Cesare Fiorucci’ è stato richiamato dal commercio, a scopo cautelativo, per la possibile presenza del batterio Listeria.

L’avviso è pubblicato sul sito del ministero della Salute. Si tratta del prodotto ‘Prosciutto cotto – Quanto basta’ da 90 grammi, lotto 8278001840 con scadenza 5 agosto 2018. L’azienda invita i consumatori a non ingerire il prodotto e a riportarlo al punto vendita.

Così il ministero della Salute nel modello di richiamo:

  • Marchio: Cesare Fiorucci CEIT272L
  • Denominazione: Prosciutto Cotto Quanto Basta per 2 persone 90g lotto 8278001840
  • Motivo della segnalazione: Richiamo per rischio microbiologico
  • Data pubblicazione: 13 luglio 2018

Batterio Listeria, cos’è? | Sintomi

Scrive l’European Food Safety Authority:

Listeria è una famiglia di batteri composta da dieci specie. Una di queste, Listeria monocytogenes, causa la listeriosi, una malattia che colpisce l’uomo e gli animali.

Seppur rara, la listeriosi è spesso grave, con elevati tassi di ricovero ospedaliero e mortalità. Nell’UE sono stati segnalati circa 1 470 casi nell’uomo nel 2011, con un tasso di mortalità del 12,7 %.

La Listeria si ritrova nel terreno, nelle piante e nelle acque. Anche gli animali, tra cui bovini, ovini e caprini, possono essere portatori del batterio.

Il consumo di cibo o mangime contaminato è la principale via di trasmissione per l’uomo e gli animali. Le infezioni possono verificarsi anche attraverso il contatto con animali o persone infetti.

La cottura a temperature superiori a 65 °C uccide i batteri. Tuttavia il batterio Listeria può essere presente in diversi alimenti pronti e, a differenza di molti altri batteri di origine alimentare, tollera gli ambienti salati e le basse temperature (tra +2 °C e 4 °C).

Considerata la resistenza di questo batterio, insieme agli elevati tassi di mortalità nell’uomo, la manipolazione sicura degli alimenti riveste un’importanza capitale per tutelare la salute pubblica.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus