Me
Direttiva Salvini, a Roma sgomberato un palazzo occupato da migranti e rom
Condividi su:
roma sgombero salvini
Credit: Giulia Pezzella

Direttiva Salvini, a Roma sgomberato un palazzo occupato da migranti e rom

È la prima applicazione nella capitale della nuova direttiva sugli sgomberi del Viminale. Nel palazzo, un immobile occupato a Tor Cervara, fino ai giorni scorsi abitavano 120 persone

08 Set. 2018
roma sgombero salvini
Credit: Giulia Pezzella

A Roma è il primo sgombero dell’era Salvini.oma sgombero salvini

L’applicazione a Roma della nuova direttiva sugli sgomberi del Viminale è partita questa mattina, venerdì 7 settembre, dall’immobile occupato in via Raffaele Costi, a Tor Cervara.

Uomini e mezzi delle forze dell’ordine, e della polizia locale del Campidoglio, sono presenti nel palazzo per notificare ai residenti il provvedimento di sgombero.

Fino ai giorni scorsi all’interno dello stabile abitavano circa 120 persone, 30 rom e le restanti per lo più provenienti da paesi africani. Una buona parte dei residenti aveva già lasciato spontaneamente nelle scorse ore la struttura occupata.

I servizi sociali del Campidoglio stanno offrendo soluzioni abitative alternative alle persone con fragilità.

Il palazzo di via Costi, inserito all’interno di una zona di capannoni industriali, era stato valutato a rischio per le precarie condizioni igienico sanitarie.

Primo sgombero-Salvini a Roma: “Ci hanno trattato come animali, senza pietà, i bambini piangevano disperati”, parla uno sfollato”, ha riferito uno sfollato intervistato da TPI il giorno dello sgombero.

“La situazione non era più sostenibile ed era diventata intollerabile a livello sanitario”, ha detto Mario De Sclavis, dirigente di Roma Capitale, al microfono di RaiNews24 a via Raffaele Costi a Roma dove è in corso lo sgombero di uno stabile occupato.

“I servizi sociali si sono già presi in carico le persone con fragilità e i bambini e sono stati predisposti alloggi per queste persone”.

Sono state identificate quaranta persone e la loro posizione è al momento al vaglio dell’ufficio immigrazione.

All’interno del palazzo durante lo sgombero sono state trovate e messe in sicurezza bombole di gas.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus