Me
Primarie Pd: Ascani contro Zingaretti, ma Renzi nega e attacca il Foglio
Condividi su:
ascani candidatura foglio

Primarie Pd: Ascani contro Zingaretti, ma Renzi nega e attacca il Foglio

La notizia della candidatura della Ascani era stata data dal giornalista Salvatore Merlo, ma la deputata ha accusato il giornale di diffondere delle fake news

05 Set. 2018
ascani candidatura foglio

Alcuni giorni fa l’ex premier Matteo Renzi aveva annunciato in un’intervista la sua intenzione di non candidarsi alle prossime primarie del Partito Democratico.

L’unico sfidante alla candidatura del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, sembrava quindi essere Anna Ascani, secondo quanto riportato dal quotidiano il Foglio.

L’annuncio dato dal giornale è però stato smentito da Matteo Renzi e dalla Ascani stessa.

L’ufficio stampa dell’ex segretario aveva commentato la vicenda scrivendo: “Ciò che scrive oggi il quotidiano il Foglio è totalmente privo di fondamento”.

L’articolo infatti riportava che era stato proprio Renzi a suggerire alla Ascani di avanzare la propria candidatura.

In un secondo momento è arrivato il commento via Twitter della deputata umbra.

“Non pensavo che la deriva delle fake news avesse contagiato anche il Foglio. La notizia che dà sul fatto che Matteo Renzi avrebbe chiesto la mia candidatura è completamente inventata. Stop. E adesso torniamo a occuparci delle cose serie”.

Il giornalista del Foglio che ha riportato la notizia della candidatura alle primarie della deputata di Città di Castello ha però risposto alle critiche mossegli dagli esponenti del PD.

“È la stessa Ascani ad aver definito, scrivendo al Foglio in più di una chat Whatsapp, non solo probabile, ma ‘molto possibile‘ la sua candidatura”, ha spiegato Salvatore Merlo.

La querelle però non si è fermata qui, tanto che la Ascani ha ripreso il commento del giornalista pubblicato su Twitter e sullo stesso social ha attaccato nuovamente Salvatore Merlo.

“Vedo che cambia discorso. Ripeto: io non ho mai parlato con lei e lei sa benissimo che si è totalmente INVENTATO la notizia che Renzi mi avrebbe chiesto di candidarmi”, ha scritto la deputata.

“Se invece era o è interessato alle mie intenzioni può chiedermi un’intervista. E io posso dirle di no”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus