Me
Scenografo trovato morto in bagno durante la festa del film di Clooney
Condividi su:
Festa clooney morto scenografo
George Clooney

Scenografo trovato morto in bagno durante la festa del film di Clooney

30 Ago. 2018
Festa clooney morto scenografo
George Clooney

Una festa esclusiva per gli addetti ai lavori della serie tv Catch 22, interpretata dalla stella del cinema George Clooney, si è trasformata in tragedia.

Secondo quanto riporta oggi Il Messaggero, lo scenografo Gualco Trasselli è stato trovato morto all’interno di un bagno in un locale di Colle Oppio dove si stava tenendo la festa di fine riprese.

All’interno del locale stavano avvenendo i festeggiamenti di conclusione delle riprese della serie tv quando, tra un brindisi ed un altro, si sono perse le tracce di Trasselli.

I partecipanti, aiutati dallo staff del locale, hanno quindi iniziato a cercare l’uomo. Poco dopo il ritrovamento del corpo nel bagno.

“Non si trovava, lo abbiamo cercato per più di un’ora fino a quando il suo corpo è stato scoperto dal personale del locale. Siamo rimasti di sasso”, le parole di un partecipante alla festa a Il Messaggero.

L’incidente avvenuto sabato sera ha portato il locale a rimanere chiuso per due giorni, in segno di rispetto per il lutto senza alcun provvedimento giudiziario fa sapere il titolare.

Sul posto sono quindi intervenuti i Carabinieri e la scientifica che stanno indagando sul fatto.

In attesa di riscontri dall’autopsia, sono diverse le ipotesi sulla morte dell’uomo: dall’intossicazione alimentare, al malore improvviso. Esclusa a priori la possibilità di un utilizzo di sostanze stupefacenti.

Gli amici hanno detto che Gualco Trasselli aveva paura di qualsiasi sostanza e ha sempre avuto una vita sana e lontana dai vizi. Insomma, non ha mai toccato alcuna droga.

La serie tv per cui si stava festeggiando andrà in onda su Sky e vedrà Clooney nei panni di un pilota di un bombardiere dell’aviazione americana.

Clooney che qualche settimana fa, mentre si recava sul set in quei giorni in Sardegna, rimase vittima di un’incidente stradale con il suo motorino da cui uscì con qualche acciacco.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus