Me
Gli scienziati hanno spiegato come faceva Michael Jackson a piegarsi di 45 gradi senza cadere
Condividi su:
michael jackson mossa

Gli scienziati hanno spiegato come faceva Michael Jackson a piegarsi di 45 gradi senza cadere

Tre neurochirurghi del Postgraduate Institute of Medical Education and Research di Chandigarh, in India, hanno pubblicato uno studio sul "Journal of Neurosurgery: Spine" svelando il trucco

29 Ago. 2018
michael jackson mossa

È stata una delle mosse di danza più imitate (e peggio imitate) della storia del pop: ora gli scienziati hanno scoperto in che modo l’artista Michael Jackson riusciva a sbalordire i suoi fan piegandosi in avanti di 45 gradi, con il corpo dritto e le scarpe appoggiate sul palco, mantenendo la posizione.

A rendere memorabile la mossa fu il video “Smooth Criminal” nel quale Jackson esibiva le sue capacità di ballerino.

Nel video, Jackson ha raggiunto la sua inclinazione “miracolosa” usando fili che sostenevano parte del peso e lo tenevano in equilibrio.

Ma l’artista voleva replicare la mossa anche durante i live e per raggiungere questo obiettivo aveva escogitato un metodo davvero ingegnoso.

Tre neurochirurghi del Postgraduate Institute of Medical Education and Research di Chandigarh, in India, hanno pubblicato uno studio sul “Journal of Neurosurgery: Spine”, scoprendo che il trucco c’è, oltre alle indubbie capacità atletiche.

L’artista aveva progettato una scarpa speciale con una fessura triangolare nel tallone che si agganciava a un gancio metallico che emergeva dal palcoscenico al momento giusto

Questo gli permetteva di piegarsi in avanti ad un’angolatura impossibile senza cadere.

“Anche con calzature appositamente progettate e il supporto del gancio, la mossa è incredibilmente difficile da eseguire”, hanno spiegato i ricercatori. “Richiede una forza di base atletica e dei muscoli spinali molto forti e dei muscoli anti-gravità negli arti inferiori”.

“Diversi fan, inclusi gli autori, hanno provato a copiare questa mossa e hanno fallito, spesso ferendosi nei loro sforzi”. “Puoi piegare un massimo di 25 o 30 gradi in avanti prima di cadere sul tuo viso”, ha detto l’autore principale Dr. Manjul Tripathi alla CNN.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus