Me

Frisa di fine estate: la nostra ricetta

La nuova rubrica con le ricette di Giorgia Giuliano per TPI

Immagine di copertina
La nostra frisa

Frisa salentina di fine estate: la nostra ricetta | La versione pugliese

Abbiamo da poco aperto una sezione sul cibo chiamata TPI Food.

In questo nuovo spazio troverete anche la rubrica settimanale di Giorgia Giuliano con le sue gustosissime ricette rivisitate.

FRISA SALENTINA DI FINE ESTATE

Tipo di cucina: italiana
Categoria: aperitivi/piatti unici
Tempo in cucina: 10 minuti
Difficoltà: bassa

Le friselle sono tra i souvenir preferiti di chi ha trascorso le vacanze in Puglia: tornare a casa significa inevitabilmente sgomberare la dispensa per fare spazio a questi (buonissimi) taralli biscottati da mangiare nella maniera più facile che esista: con il pomodoro.

Tuttavia, alla stessa maniera di un foglio bianco su cui poterci scrivere qualsiasi cosa, sulle friselle ci si può mettere davvero tutto!

Ecco una versione molto pugliese con due dei prodotti tipici più apprezzati in assoluto: il capocollo di Martina Franca e i pomodori secchi.

Frisa salentina

La nostra frisa

Frisa salentina di fine estate: la nostra ricetta | Ingredienti

  • 1 frisella
  • 4 fette di capocollo di Martina Franca (in alternativa, potete usare la coppa)
  • 3 pomodori secchi
  • ricotta
  • timo
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Frisa salentina di fine estate: la nostra ricetta | Procedimento

In una ciotolina amalgamiamo ricotta, timo e pepe fino ad ottenere un composto cremoso.

Trasferiamolo in una sac à poche.

Versiamo dell’acqua a temperatura ambiente in una ciotola e immergiamoci la frisella fino a quando non risulterà ammorbidita ma con il fondo ancora integro.

Adagiamo le fette di capocollo sulla nostra frisella e su di esse disponiamo i pomodori secchi.

Completiamo con alcuni riccioli di crema di ricotta e un giro d’olio fresco.