Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Baby George inizia le elementari: tra storia e matematica, anche danza e italiano

Il primogenito di William e Kate è pronto a mettere piede nella scuola più prestigiosa del Regno Unito, tra storia e matematica, anche lezioni di francese e ceramica

Immagine di copertina
Il principino inizia la scuola elementare. Credit: Getty Images

Finite le vacanze anche per il piccolo George. Dopo la permanenza a Mustique, isola delle Piccole Antille dove ha trascorso qualche giorno con il resto della famiglia, George di Cambridge è pronto a indossare l’uniforme e a iniziare la scuola elementare.

Baby George non è più così baby. Lo scorso 22 luglio, il Reale più amato dai social ha compiuto ben cinque anni e si appresta a mettere piede nella prestigiosissima St. Thomas’ Battersea. La migliore scuola britannica, ovviamente.

L’istituto scelto da William e Kate per il loro primogenito, da 23mila sterline l’anno (25mila euro circa), prevede un programma didattico ampio: nuove importanti sfide per il nostro piccolo eroe.

Non solo scienze, storia e geografia, ma anche un corso di religione, in cui il piccolo George dovrà cimentarsi nell’apprendimento della Bibbia. Non sia mai arrivi impreparato quando salirà al trono e dovrà rivestire anche il ruolo di capo della chiesa anglicana!

Come si legge sul Daily Star, spazio anche alle arti. Geoge dovrà impegnarsi anche in un corso di recitazione e uno di danza. Sì, danza. Il principino si dedicherà al balletto frequentando per 35 minuti a settimana una lezione, accompagnata da musica al pianoforte suonata dal vivo.

Anche le lingue avranno un ruolo importante nel percorso scolastico che George si appresta ad iniziare. Oltre al francese – che il piccolo mastica un po’ ma che dovrà approfondire attraverso la lettura di novelle – il primogenito di William e Kate, se lo sceglierà, potrà dedicarsi anche allo studio dell’italiano.

Ma spazio anche ad arte, design tecnologia, musica e dramma. E poi George nel tempo libero potrà fare scherma, golf, ceramica e addirittura filosofia.

Come per tutti i bambini del mondo, anche il piccolo George dovrà fare i compiti a casa: dieci minuti di lettura al giorno e in più, ogni settimana, il principino si eserciterà in ortografia, sempre a casa.

Insomma, giornate fitte fitte di impegni aspettano l’amatissimo George e siamo sicuri che renderà orgogliosissima la bisnonna. E intanto, lo sappiamo quello che sta pensando il principino: “Ciao poveri, vado a scuola!”.