Me

Le dichiarazioni di Asia Argento: “Mai avuto rapporti sessuali con Jimmy Bennett”

L'attrice italiana avrebbe pagato 380mila euro a Jimmy Bennett, il ragazzo che sostiene di essere stato molestato sessualmente da lei

Immagine di copertina
Credit: Afp

Asia Argento rompe il silenzio sulle accuse lanciate in un articolo del New York Times, secondo il quale l’attrice italiana avrebbe pagato 380mila euro a Jimmy Bennett, il ragazzo che sostiene di essere stato molestato sessualmente da lei. asia argento dichiarazioni

“Nego e respingo il contenuto dell’articolo pubblicato dal New York Times che sta circolando nei media internazionali”, fa sapere Asia Argento in una nota diffusa dall’avvocato Proni. “Sono profondamente scioccata e colpita leggendo notizie che sono assolutamente false. Non ho mai avuto alcuna relazione sessuale con Bennett”.

Nella nota Asia Argento parla esplicitamente di “una persecuzione”.

“Non ho altra scelta che oppormi a tutte le falsità e proteggermi in ogni modo”, aggiunge l’attrice.

“Quello che mi ha legata e Bennett per alcuni anni è stato solo un sentimento di amicizia terminata quando, dopo la mia esposizione nella nota vicenda Winstein, Bennett (che versava in gravi difficoltà economiche e che aveva precedentemente assunto iniziative giudiziarie anche nei confronti dei suoi stessi genitori rivolgendo loro richieste milionarie) inopinatamente mi rivolse una esorbitante richiesta economica”, prosegue la nota.

“Bennett sapeva che il mio compagno, Anthony Bourdain, era percepito quale uomo di grande ricchezza e che aveva la propria reputazione da proteggere in quanto personaggio molto amato dal pubblico”.

“Anthony insistette che la questione venisse gestita privatamente e ciò corrispondeva anche la desiderio di Bennett. Anthony temeva la possibile pubblicità negativa che tale persona, che considerava pericolosa, potesse portarci. Decidemmo di gestire la richiesta di aiuto di Bennett in maniera compassionevole e venirgli incontro. Anthony – prosegue l’attrice – si impegnò personalmente ad aiutare Bennett economicamente. A condizione di non subire più intrusioni nella nostra vita”.

Asia Argento conclude la nota con queste parole: “Dunque, questo è l’ennesimo sviluppo di una vicenda per me triste che mi perseguita da tempo e che a questo punto non posso che contrastare assumendo nel prossimo futuro tutte le iniziative a mia tutela elle sedi competenti”.

Asia Argento è l’italiana che con maggior forza ha denunciato le molestie sessuali nel mondo del cinema, parlando pubblicamente delle violenze subite dal produttore cinematografico Harvey Weinstein a Cannes nel 1997, quando lei aveva 21 anni, e contribuendo alla crescita del movimento Me Too.

Per questo, lo scandalo svelato dal New York Times che ha travolto l’attrice italiana ha suscitato molte critiche e reazioni inaspettate anche da donne come Rose McGowan, che in passato l’hanno affiancata nelle sue denunce.

Dario Argento difende la figlia Asia

A difendere Asia Argento è arrivato anche il padre, il noto regista Dario Argento.

“Non sto vivendo questa vicenda in modo felice. Sono molto turbato, ho provato a sentire mia figlia ma non ci sono riuscito, è in un posto dove non prende il telefono”, ha detto Dario Argento a Radio Capital.

“Cosa pensa delle accuse? Bisogna vedere se sono vere. Secondo me non lo sono”, ha aggiunto, dicendo di non avere idea della ragione per cui la figlia avrebbe stretto questo accordo.

Intanto, una portavoce del dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles fa sapere che sul caso non sarà aperta nessuna indagine ma “verranno fatti degli approfondimenti”.

Le intenzioni dei detective sarebbero di parlare con Bennett che però non risulta essere stato ancora sentito dalla polizia.

Lo scandalo su Asia Argento e Jimmy Bennett

Secondo quanto rivelato dal New York Times, Asia Argento, avrebbe risarcito con 380mila dollari l’attore e musicista Jimmy Bennett. Il giovane attore, oggi 22enne, sostiene di aver subito l’aggressione sessuale da parte di Asia Argento quando lui aveva 17 anni.

Da allora, Bennett pare aver avuto un crollo emotivo talmente forte da averlo condizionato sul set.

Persino Sky Italia ha preso posizione in merito alla vicenda sugli abusi sessuali in cui è stata coinvolta Asia Argento, dicendo che – se i fatti saranno confermati – la star sarà fuori dal programma X-Factor.

Asia Argento è stata tra le prime donne nel mondo del cinema a denunciare le molestie subite dal produttore Harvey Weinstein. A maggio 2018 ha tenuto pubblicamente un discorso contro Weinstein proprio al Festival del cinema di Cannes, durante il quale ha detto:

Campagna regione lazio

“Nel 1997 sono stata stuprata da Harvey Weinstein qui a Cannes. Avevo 21 anni. Questo festival era il suo territorio di caccia. Voglio fare una previsione: Harvey Weinstein non sarà mai più benvenuto qui. Vivrà in disgrazia, escluso dalla comunità che un tempo lo accoglieva e che ha nascosto i suoi crimini. E perfino stasera, seduti tra di voi, ci sono quelli che ancora devono essere ritenuti responsabili per i loro comportamenti contro le donne, che non sono accettabili in questo settore. Sapete chi siete. Ma soprattutto noi sappiamo chi siete. E non vi permetteremo più di farla franca.”