Me

Sta per tornare la serie tv sull’investigatrice privata Veronica Mars

La serie è andata in onda per the CW tra il 2004 e il 2007 e ha lanciato la carriera di Kristen Bell

Immagine di copertina
Kristen Bell nei panni di Veronica Mars.

La serie tv noir Veronica Mars, andata in onda per l’emittente statunitense the CW tra il 2004 e il 2007, sta per tornare con una mini-serie revival.

A undici anni dal finale della storia della liceale Veronica Mars, investigatrice privata nel tempo libero insieme al padre ex sceriffo, la piattaforma di streaming Hulu, che fa concorrenza a Netflix, sarebbe vicina a trovare un accordo per una nuova stagione della serie.

In quella originale, Veronica era una studentessa del liceo di Neptune, una cittadina immaginaria della California dove l’inuguaglianza sociale regna sovrana la cui vita viene stravolta dalla morte di Lilly Kane, sua migliore amica.

Non si tratta, però, di un reboot completamente diverso come quello che sta per arrivare per Sabrina, Vita da Strega. Infatti, sia il creatore originale Rob Thomas che la protagonista che interpretava Veronica, la star Kristen Bell, sono coinvolti.

Del revival, secondo Entertainment Weekly, Warner Bros e Hulu parlano da mesi.

Uno dei problemi principali è il fatto che Bell è impegnata nelle riprese della prossima stagione di The Good Place, la sitcom sulla filosofia morale di NBC in cui interpreta Eleonor, una giovane donna piena di difetti e cattive abitudini che sta cercando la redenzione per non finire all’inferno.

L’accordo per un revival di Veronica Mars dovrà quindi necessariamente prendere in considerazione gli impegni della protagonista.

Ancora non si conoscono la trama della nuova stagione, quali attori ritorneranno né quanti anni dopo il finale della serie originale sarà ambientato il revival.

Non è la prima volta, però, che si parla di un ritorno della serie, cancellata prima del tempo.

Già nel 2014 era uscito un film sequel di cui Warner Bros era produttore, nato grazie all’impegno di Bell e del creatore di Veronica Mars che avevano cominciato a raccogliere fondi su Kickstarter per un sequel, raccogliendo 5,7 milioni di dollari.