Me

Carlo Pellegatti ai saluti: addio alle sue telecronache

Il giornalista tifoso del Milan è senza contratto: celebri i suoi soprannomi

Immagine di copertina
Carlo Pellegatti a bordocampo a seguire il suo Milan (credits Instagram)

Carlo Pellegatti ai saluti: addio alle sue telecronache. Il giornalista tifoso del Milan è senza contratto

Carlo Pellegatti saluta dopo quasi quattro decenni di onorata carriera: lo storico telecronista tifoso del Milan è senza contratto. Per dirla col gergo calcistico, è a parametro zero: “Non smetto perché sono stanco ma perché non ho più un contenitore che mi ospita. Mediaset Premium ha chiuso, altre offerte non ne ho ricevute. Spero che qualcosa arrivi, non voglio parlare di addio, diciamo che mi ritengo in congedo temporaneo” racconta Pellegatti, 68 anni, alla Gazzetta dello Sport.

Qui tutto quello che c’è da sapere su come vedere la Serie A 2018 2019 in tv

Carlo Pellegatti: i soprannomi ai giocatori del Milan

“Soprannomi? Ne cito tre: Collo d’acciaio Hateley, Lo squali di Villasanta Filippo Galli, Mahatma La grande anima Baresi” confessa il giornalista, ripercorrendo la sua carriera partita in un emittente locale, Radio Panda – “A Genova non ci facevano entrare, io raccontavo la partita dal terrazzo di un palazzo affacciato sullo stadio. Un signore ci ospitava a casa sua”.

Senza una nuova proposta lavorativa tornerà a essere un semplice tifoso. Anche se in realtà non ha davvero mai smesso: “Con mio figlio ho cominciato a organizzare le mie prime trasferte dopo 35 anni di attività tra radio e tv: voli low cost e cose del genere. A San Siro andrò sempre, sia chiaro. Ringrazio i milanisti, tutti mi hanno sommerso di messaggi affettuosi”.

E i soprannomi dei nuovi acquisti del Milan? Pellegatti li sciorina sul proprio profilo Instagram:

  • ATLANTE, IL TITANO Higuain
  • DEMONE Caldara
  • MOLOSSO Bakayoko
  • SEMAFORO ROSSO Reina
  • FALCE DENTATA Strinic
  • EL LUSTROSO Castellejo
  • CORIANDOLO Halilovic
  • VAMPATA DI CALORE Laxalt

Carlo Pellegatti: le telecronache entrate nella storia

Qui una piccola carrellata di telecronache di Pellegatti, per la gioia dei tifosi rossoneri – meno per quelli di Juventus e Inter: