Me
La tecnologia che ti permette di diventare protagonista di un film porno
Condividi su:
film porno deepfake
da Pixabay

La tecnologia che ti permette di diventare protagonista di un film porno

La società di produzione di filmati a luci rosse Naughty America offre la possibilità a tutti di diventare star grazie al digitale e alle ultime tecnologie

22 Ago. 2018
film porno deepfake
da Pixabay

La nuova frontiera dei video per adulti apre la porta ai fan che, grazie alla tecnologia deep fake, ti permette di diventare uno dei protagonisti, in modo virtuale seppur estremamente realistico.

Grazie a questo metodo è infatti possibile estrapolare il volto e le espressioni facciali di una persona andandoli a montare su un’altra. Una sorta di sostituzione digitale con risultati che possono davvero stupire.

Attraverso le ultime innovazioni del cosiddetto machine learning, a fronte di una lunga elaborazione si possono garantire effetti sorprendenti. Il pioniere di questa tecnologia applicata al mondo delle luci rosse è la società americana Naughty America che ha messo sul piatto un programma dedicato ai propri fan.

Sarà infatti richiesto un profondo consenso, sia che si voglia personalmente partecipare in modo virtuale e sia nel caso di un regalo per il proprio partner. Verificata l’identità, è richiesta tutta la documentazione che viene normalmente richiesta agli attori in carne e ossa, per tutte le tutele del caso.

Verranno dunque combinati i dati e le informazioni da foto, video e altri contenuti multimediali per andare a incollare in modo perfetto il volto e le espressioni.

Il risultato sarà un filmato in una location a scelta, con attori/attrici a piacere e una trama da concordare per prezzi che possono andare da qualche centinaia di dollari fino a diverse migliaia a seconda delle richieste.

Qualcosa di molto diverso rispetto ai filmati deep fake diventati tristemente noti, con moltre celebrità a protestare in quanto la legge non può fare niente. Nel caso di questo progetto, infatti, sono proprio i candidati attori virtuali a fornire tutti i permessi e le informazioni.

E per creare ancora più coinvolgimento, questi filmati saranno in realtà virtuale dunque immergeranno lo spettatore nell’azione. La nuova era dell’intrattenimento per adulti?

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus